Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


1 Commento

Incontri di Tensegrità – Dicembre

1, 8 e 15 Dicembre

Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00 

Bologna

Un guerriero accetta il suo destino,
 quale che sia, e lo fa in perfetta umiltà.
Accetta in umiltà quello che è,
non come motivo di rammarico
ma come una sfida vivente.

Carlos C
astan
eda

Pensiamo di avere cervello, di essere in gamba e di possedere la vera volontà ma siamo sostanzialmente usati e guidati da forze esterne. Siamo deboli, rigidi, fortemente influenzabili e perciò scarsamente in grado di accedere al nostro originale potenziale energetico.  Per Carlos Castaneda e per i veggenti del Messico successo e benessere dipendono dall’accesso o meno alla nostra stessa energia. L’energia interiore di ognuno di noi non può essere aumentata, ma può essere ridistribuita. La pratica dei Passi Magici, e il modo in cui essi influenzano il corpo, mette in atto tale processo. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. Al solstizio invernale, anche chiamato in epoca greca “Porta degli Dei”, inizia la fase discendente del sole e si entra nel regno del soprannaturale o divino.  In questi tre incontri ci prepareremo al solstizio invernale scegliendo di incanalare le nostre energie verso gli obbiettivi che maggiormente ci stanno a cuore, piuttosto che lasciare le cose al caso. Contatteremo la nostra parte luminosa,  il nostro veggente interiore che può allontanarci dall’illusione, illuminarci dall’interno e condurci ad acquisire maggiore purezza, saggezza e conoscenza.

Sabato  1, 8 e 15  dicembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e al recupero del nostro potenziale energetico.

Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. –  Info  Kilian Erthran
Siete tutti benvenuti !

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

 

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

 

 


Lascia un commento

Respirando verso Orione II


LO SCIAMANESIMO TOLTECO di  CARLOS CASTANEDA

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico – Pratica di Tensegrità

Lignaggio Familiare

Nuove Strategie per l’Infinito

 

A PIANCOVENTO (Forlì) il 5 e 6 gennaio 2019 

… l’intentare è l’atto tacito di riempire gli spazi vuoti lasciati dalla percezione sensoriale diretta ….
Don Juan Matus 

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della luna, del sole, di pianeti e costellazioni, partecipavano alle emanazioni della terra ricevendo e sentendo la sua spinta energetica. Oggi mentre espandiamo la nostra consapevolezza nel mondo del nostro accordo quotidiano, anche la nostra consapevolezza dell’infinito si espande. Siamo venuti sulla terra per fare esperienza ed accrescere la nostra consapevolezza, nascendo diveniamo parte integrante di eventi e accadimenti di famiglia e sociali che ci hanno preceduto, sono in atto e parte integrante di un mondo in sé onnicomprensivo. Crescendo questi eventi diventano parte di noi della nostra stessa storia personale, ma spesso dimentichiamo o non sappiamo quanto quegli eventi e storie, che precedono la nostra stessa esistenza, hanno condizionato il nostro essere qui sulla terra, le nostre azioni, le nostre vite. E neppure abbiamo consapevolezza della attiva interazione che tali eventi intrattengono tra noi e i cicli dell’universo in cui siamo immersi. Utilizzeremo in questo incontro le tecniche che derivano dagli antichi veggenti toltechi per espandere la nostra percezione riguardo a tali eventi, a partire da ciò che abbiamo appreso durante l’infanzia, così da includere un’altra visione, quella del nostro corpo energetico, che era sempre lì presente in tutti i giorni della nostra vita. Con i Passi Magici, la Ricapitolazione, l’Agguato e il Sognare da Svegli, attiveremo una esplorazione profonda aprendoci al ‘sentire’ e percepire il mondo dal nostro corpo di energia, che è la parte di noi stessi che ci permette di avere una visione molto più estesa, una visione astratta. All’inizio dell’anno come in tutti i momenti di passaggio è possibile intentare dei cambiamenti radicali, quei cambiamenti o quelle guarigioni che più desideriamo portare nelle nostre vite. Con il Teatro dell’Infinito rintracceremo nuove possibilità e nuove strategie, intentando quel cambiamento e quella guarigione che dal silenzio interiore maggiormente sogna il nostro cuore. A questo scopo praticheremo il respiro di connessione alla Nebulosa di Orione, un ammasso di nuove stelle in continua formazione la cui energia ci permetterà di sviluppare la parte sconosciuta di noi, permettendo al nostro veggente interiore di tracciare nuove strategie e creare un nuovo inizio per la nostra essenza luminosa.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrità Kilian Erthran

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITA’ di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.  I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrità sono:

  • Passi Magici: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
  • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
  • Teatro dell’Infinito: è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
  • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.
  • il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.”

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

  • DOVE: presso lAzienda Agrituristica Pianconvento Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

  • QUANDO: il 5 & 6 gennaio 2019 – inizia alle 14 di sabato 5 e termina alle 16 di domenica 6.
  • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 11,00 alle 12,30 di sabato 5 gennaio
  • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un quaderno ed una penna. 

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

13599919_673232086162664_1505080691367730353_n

Costo della Pensione presso Pianconvento:
Costo soggiorno, a partire dalla mattina del 5 gennaio fino al pranzo del 6 compreso:
– € 90 per chi soggiorna in camere da 3/4 persone
– € 100 per chi soggiorna in matrimoniale o doppia
Menu’ tradizionale e vegetariano. I posti sono limitati, è vivamente consigliato prenotare in anticipo.

Per informazioni e registrazioni sulla Pratica contattare:
Kilian: 3391472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:
Franca:  e-mail: franca@pianconvento.it
e per informazioni specifiche cell. 3386988001

PER FAVORE comunicateci la vostra adesione alla Pratica e prenotate la pensione entro il 23 dicembre 2018.  Dopo tale data è possibile partecipare solo se ci saranno ancora posti disponibili.

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

****


18 Novembre – 16 Dicembre – Incontri di Tensegrità

25  Novembre, 2, 9 e 16 Dicembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e all’inizio di un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico. Gli incontri sono aperti a tutti praticanti esperti e nuovi arrivati. Richiesti abiti comodi, scarpe di ricambio pulite o calzettoni per la palestra, penna e quaderno. Gli Incontri di Tensegrity®  del sabato al Fossolo sono condotti dalla Facilitatrice certificata  Kilian Erthran .

 


Non sono io
sono colui che cammina accanto a me, senza che io lo veda,
che, a volte, sto per vedere,
e che , a volte, dimentico.
Colui che tace, sereno, quando parlo,
colui che perdona, dolce, quando odio,
colui che passeggia laddove non sono,
colui che resterà qui quando morirò. 

Juan Ramón Jiménez

 

La Tensegrità è la rielaborazione moderna proposta da Carlos Castaneda e dal suo seguito di alcuni movimenti chiamati Passi Magici che furono sviluppati da un lignaggio di sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Un organismo vivente di pratiche che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime persone, guerrieri di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza.

La Tensegrità ci permette di pulire ed equilibrare la nostra vita con l’aiuto degli strumenti degli antichi veggenti: i movimenti o Passi Magici; la Ricapitolazione, una pratica che ci aiuta a rivedere alcuni momenti chiave della nostra vita al fine di vedere e comprendere le abitudini che ci governano; gli esercizi di Sogno che ci permettono di incrementare il tempo trascorso nella consapevolezza intensa. Tutti questi elementi ci aiutano a raggiungere il nostro corpo di energia affinchè, sia mentre dormiamo sia quando siamo svegli, possiamo disporre completamente della nostra migliore energia. Il maestro di Carlos Castaneda, un indio Yaqui della provincia di Sonora in Messico e di Yuma in Arizona, conosciuto con il nome di don Juan Matus, diceva che il cambiamento deve avvenire prima all’interno di noi stessi e che se non vogliamo sentirci come delle foglie in balia del vento, dobbiamo prenderci la responsabilità dei nostri atti. Egli diceva che qualsiasi cosa noi facciamo in questo mondo, sia che siamo vincitori o perdenti, siamo comunque tutti prigionieri di un sistema di interpretazione; ed in ogni caso viviamo tutti nel passato, in quello che è stato, ma mai nel momento presente. Dopo di lui, per il seguito di Carlos Castaneda la nostra vera essenza è quella di esseri percettori e la vera libertà è la libertà di percezione. La Tensegrità è un’arte di navigazione completa per questo viaggio di consapevolezza che noi chiamiamo la nostra vita, sia nella consapevolezza quotidiana che in altri livelli di consapevolezza, è l’arte di adattarsi alla propria energia, all’energia della terra e dei suoi abitanti in un modo che sostenga l’integrità della comunità di cui facciamo parte.

Don Juan definiva la via dei guerrieri la gloria suprema degli sciamani dell’antico Messico, la considerava il contributo più alto, l’essenza della loro sobrietà.
– La via dei guerrieri è davvero così immensamente importante? – gli chiesi un giorno.
– Immensamente importante è un eufemismo. Essa è tutto. E’ l’epitome della salute fisica e mentale. Non potrei spiegarlo in altro modo. Che gli sciamani dell’antico Messico abbiano creato una struttura simile, per me significa che erano al culmine del potere, al vertice della felicità, all’apice della gioia. (105 La Ruota del Tempo, C.C.)

Secondo Don Juan, chiunque manifestasse anche il minimo interesse per il mondo degli antichi sciamani, veniva immediatamente  attirato nel cerchio del loro intento affilatissimo. Esso, sosteneva, era una realtà incommensurabile che nessuno di noi potrebbe mai contrastare. Inoltre, aggiungeva, non c’era alcuna necessità di combatterlo, dato che era l’unica cosa che contasse. Era l’essenza del mondo di quegli antichi sciamani, il mondo a cui i praticanti moderni ambivano sopra ogni altra cosa.  (66 La Ruota del Tempo, C.C.)

***

un Incontro € 12,00

richiesta la tessera UISP – Il Fossolo  2017/2018  € 16,00

 Info Kilian

 

****

****

 


30 Settembre – Incontro di Tensegrità

Sabato  30  settembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontro di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e all’inizio di un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico. L’incontro è aperto a tutti praticanti esperti e nuovi arrivati. Richiesti abiti comodi, scarpe di ricambio o calzettoni per la palestra, penna e quaderno. Gli Incontri e Classi di Tensegrity®  del sabato al Fossolo sono condotti dalla Facilitatrice certificata  Kilian Erthran .

La Tensegrità è la rielaborazione moderna proposta da Carlos Castaneda e dal suo seguito di alcuni movimenti chiamati Passi Magici che furono sviluppati da un lignaggio di sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Un organismo vivente di pratiche che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime persone, guerrieri di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza.

La Tensegrità ci permette di pulire ed equilibrare la nostra vita con l’aiuto degli strumenti degli antichi veggenti: i movimenti o Passi Magici; la Ricapitolazione, una pratica che ci aiuta a rivedere alcuni momenti chiave della nostra vita al fine di vedere e comprendere le abitudini che ci governano; gli esercizi di Sogno che ci permettono di incrementare il tempo trascorso nella consapevolezza intensa. Tutti questi elementi ci aiutano a raggiungere il nostro corpo di energia affinchè, sia mentre dormiamo sia quando siamo svegli, possiamo disporre completamente della nostra migliore energia. Il maestro di Carlos Castaneda, un indio Yaqui della provincia di Sonora in Messico e di Yuma in Arizona, conosciuto con il nome di don Juan Matus, diceva che il cambiamento deve avvenire prima all’interno di noi stessi e che se non vogliamo sentirci come delle foglie in balia del vento, dobbiamo prenderci la responsabilità dei nostri atti. Egli diceva che qualsiasi cosa noi facciamo in questo mondo, sia che siamo vincitori o perdenti, siamo comunque tutti prigionieri di un sistema di interpretazione; ed in ogni caso viviamo tutti nel passato, in quello che è stato, ma mai nel momento presente. Dopo di lui, per il seguito di Carlos Castaneda la nostra vera essenza è quella di esseri percettori e la vera libertà è la libertà di percezione.

Si può arrivare alla Tensegrità leggendo i libri di Castaneda, Taisha Abelar e Florinda Donner Grau, praticando i Passi Magici dalla libreria online, frequentando i seminari con gli Istruttori e gli incontri o le classi dei Facilitatori. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, migliorando noi stessi. I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione, il vedere l’energia o l’essenza dell’universo. La Tensegrità è un’arte di navigazione completa per questo viaggio di consapevolezza che noi chiamiamo la nostra vita, sia nella consapevolezza quotidiana che in altri livelli di consapevolezza, è l’arte di adattarsi alla propria energia, all’energia della terra e dei suoi abitanti in un modo che sostenga l’integrità della comunità di cui facciamo parte.

Don Juan definiva la via dei guerrieri la gloria suprema degli sciamani dell’antico Messico, la considerava il contributo più alto, l’essenza della loro sobrietà.
– La via dei guerrieri è davvero così immensamente importante? – gli chiesi un giorno.
– Immensamente importante è un eufemismo. Essa è tutto. E’ l’epitome della salute fisica e mentale. Non potrei spiegarlo in altro modo. Che gli sciamani dell’antico Messico abbiano creato una struttura simile, per me significa che erano al culmine del potere, al vertice della felicità, all’apice della gioia. (105 La Ruota del Tempo, C.C.)

Secondo Don Juan, chiunque manifestasse anche il minimo interesse per il mondo degli antichi sciamani, veniva immediatamente  attirato nel cerchio del loro intento affilatissimo. Esso, sosteneva, era una realtà incommensurabile che nessuno di noi potrebbe mai contrastare. Inoltre, aggiungeva, non c’era alcuna necessità di combatterlo, dato che era l’unica cosa che contasse. Era l’essenza del mondo di quegli antichi sciamani, il mondo a cui i praticanti moderni ambivano sopra ogni altra cosa.  (66 La Ruota del Tempo, C.C.)

***

un Incontro € 12,00

richiesta la tessera UISP – Il Fossolo  2017/2018  € 16,00

 Info Kilian

 

****

****

 


16 Settembre – Incontro di Tensegrità

Sabato  16  settembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontro di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e all’inizio di un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico. L’incontro è gratuito e aperto a tutti praticanti esperti e nuovi arrivati.  Seguiranno ogni sabato alla stessa ora Incontri e Classi di Tensegrity® condotti dalla Facilitatrice Kilian Erthran . Richiesti abiti comodi, scarpe di ricambio o calzettoni per la palestra, penna e quaderno.

La certezza fisica che il mondo è fatto di oggetti concreti. Io la definisco base sociale perché tutti esercitano un serio e considerevole sforzo per condurci a percepire il mondo così.  (L’Arte di Sognare C.C.)

La reminiscenza collettiva di massa crea il mondo che siamo abituati a percepire come materiale. In tal senso la pratica del Silenzio Interiore fa “crollare il mondo” cioè ci permette di sospendere la descrizione del mondo e accedere alla percezione diretta dell’energia. Praticheremo i Passi Magici condividendo l’Intento degli sciamani messicani che li svilupparono fin da epoca precolombiana  per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana.   Tutti i passi magici sono efficaci,  risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, promuovono una relazione bilanciata tra tensione ed integrità, azione e riposo, ed ogni passo ha uno specifico intento. I passi magici promuovono la percezione dell’energia come tale, permettendoci di scoprire che la percezione materiale del mondo  è soltanto una forma della nostra interpretazione. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.

 

Don Juan definiva la via dei guerrieri la gloria suprema degli sciamani dell’antico Messico, la considerava il contributo più alto, l’essenza della loro sobrietà.
– La via dei guerrieri è davvero così immensamente importante? – gli chiesi un giorno.
– Immensamente importante è un eufemismo. Essa è tutto. E’ l’epitome della salute fisica e mentale. Non potrei spiegarlo in altro modo. Che gli sciamani dell’antico Messico abbiano creato una struttura simile, per me significa che erano al culmine del potere, al vertice della felicità, all’apice della gioia. (105 La Ruota del Tempo, C.C.)

****

****

 


11 Giugno – Incontro di Tensegrità

passi magici di Carlos Castaneda, un metodo di espansione della consapevolezza nella tradizione degli antichi sciamani del Messico

  Domenica 11 giugno 2017

appuntamento alle 16,00 

Entrata Parco Talon Bologna

↓ 

7532028

Entrata Talon tra Via dei Bregoli e Via Panoramica

 

Condizioni climatiche permettendo praticheremo all’interno del Parco Talon, in caso di pioggia l’incontro verrà sospeso. Mezzo di trasporto autobus N° 20 – direzione Casalecchio – fermata Parco della Chiusa di Casalecchio o anche Parco  Talon. Per chi viene in auto l’entrata è dalla Via Panoramica venendo da Via Porrettana direzione Casalecchio. Attenzione non parcheggiare l’auto in Via Panoramica, i vigili fanno la multa! Parcheggiare invece in Via Francesco Baracca nella parte più interna che si riconnette a   Via Enrico Fermi.

L’appuntamento è alle 16.00 all’entrata del Parco, esattamente tra Via dei Bregoli e Via Panoramica, in seguito per la pratica ci sposteremo all’interno di uno dei prati del parco. Abiti a strati e tappetino o altro per sedersi a terra. Praticheremo le tecniche dei passi magici,  intentando attraverso il movimento del nostro corpo fisico e di tutti i nostri campi energetici insieme, ciò che il nostro veggente interno dal silenzio interiore maggiormente sogna. Faremo una rivisitazione dei Passi Magici appresi durante l’inverno. L’incontro è aperto sia a praticanti esperti sia a nuovi arrivati,  info Kilian

 

***
“Poiché tutti noi siamo pieni fino all’orlo con le incombenze della vita quotidiana, ci resta ben poco spazio per la memoria cinetica. Può darsi che tu ti sia già accorto di non possederne. Quando vuoi imitare i miei movimenti, non puoi restare di fronte a me, ma devi metterti a fianco, in modo da stabilire nel tuo stesso corpo che cos’è la destra e cos’è la sinistra. Se ti venisse presentata una lunga sequenza di movimenti, avresti bisogno di ripeterli per settimane intere al fine di ricordarli tutti. Mentre cerchi di memorizzarli, devi fare spazio per loro nella tua memoria cacciando fuori altre cose. Questo è l’effetto che volevano ottenere gli antichi stregoni.” Don Juan.     –  Tensegrità, Carlos Castaneda
***

Introduzione alla Tensegrità

 

 

 

 

 

 

 


Ciclicità 9

29 Aprile & 6, 13, 20 Maggio
Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00
Bologna

Ciclicità Serie IX
Ripulire i nostri legami – Madre e Padre
Prima Parte: Madre


Classi di Tensegrity® Cleargreen

“Una volta che noi accettiamo la nostra sorgente biologica, le nostre madri e i nostri padri, la libertà della percezione si apre…” – Carlos Castaneda 

Madre, dal latino Mater, è colei che manifesta la vita, e Pater è colui che ne sostiene le fondamenta. Insieme essi sono i nostri ‘autori’ in questo mondo, ed agiscono in noi come le nostre principali figure di autorità.

Secondo gli antichi veggenti del lignaggio da cui proviene Tensegrity®, la nostra normale consapevolezza è un conglomerato di pensieri e stati d’animo che acquisiamo dalle nostre esperienze di vita e conserviamo sotto forma di memorie, così che ogni nuovo evento o incontro che viviamo ci ricorda o riporta a qualcosa che abbiamo già vissuto, e quasi ci costringe ad agire ora come abbiamo già fatto in passato.

Questo non può essere più vero riguardo ai nostri genitori – o di chiunque ne abbia fatto le veci. Loro sono stati le nostre prime figure autoritarie; noi abbiamo dipeso da loro per molti anni della nostra vita e per ogni respiro – e se non riusciamo ad espandere le nostre percezioni passate al di là della nostra percezione infantile, di quando eravamo piccoli, allora ogni persona che incontriamo oggi che si trova in una posizione analoga di autorità – il nostro capo, il nostro partner o amico – ci sembrerà come uno dei nostri genitori e, come tale, tenderemo a trattarlo, come abbiamo fatto con i nostri genitori.

Se restiamo in disaccordo con i nostri ‘autori’, restiamo bambini, dipendenti e resteremo in disaccordo con ogni figura dominante che incontriamo.

La Tensegrity® ci offre un mezzo per espandere queste visioni limitate mettendoci in contatto con qualcosa che abbiamo già – il nostro corpo energetico o corpo di sogno – così che possiamo vivere il momento presente senza essere tirati indietro (in continuazione) nel nostro passato. Per i veggenti del Messico antico questa è la “libertà della percezione”. Questo è il viaggio interiore che ogni veggente compie, e questa Serie di quattro Lezioni ci darà la base per quest’esplorazione.

In queste Lezioni esperienziali:

  • vedremo chi si comportava come nostra madre e nostro padre tra i nostri antenati;
  • troveremo scene relative a questo;
  • seguiremo una meditazione guidata attraverso la vita adulta e l’infanzia di ciascun genitore, cercando di capire chi sono al di là del loro ruolo di genitore, ciò che sono riusciti a realizzare e a sognare, ed il lignaggio al quale loro e noi apparteniamo;
  • scriveremo lettere di gratitudine;
  • cambieremo il nostro punto di vista su noi stessi e ci chiederemo:  Cosa abbiamo fatto noi? E come ci siamo comportati noi in questo ruolo di madre o padre con qualcun altro nella nostra vita?

In ultima istanza, dovremmo renderci conto che le nostre madri e i nostri padri sono dentro di noi, e che è una nostra scelta quella di vivere in armonia con loro oppure no.

***

Portare scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno o diario di navigazione. Consigliati abiti comodi. Le lezioni sono aperte a tutti, esperti e nuovi praticanti. Costo di una singola Classe € 25,00, quattro classi € 80,00.  Le Classi saranno condotte dalla Facilitatrice di Tensegrity®  Kilian Erthran

In questa Prima Serie di 4 Lezioni ci focalizzeremo sulla nostra relazione con nostra Madre, o con chi ne ha fatto le veci – e praticheremo i Passi Magici della “Serie dell’Utero”, presenti nel libro di Tensegrità.

Nel prossimo Ciclo di quattro Lezioni (Ciclicità X – previste verso Settembre/Novembre 2017) andremo a ripulire la nostra connessione con nostro Padre.

Queste Lezioni di circa 2 ore ciascuna sono offerte da Cleargreen Inc. in collaborazione con i Facilitatori e dai Facilitatori in formazione di Tensegrity® nei Gruppi di Pratica di tutto il mondo.

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Info  Kilian Erthran

 

Introduzione alla Tensegrità