Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


Lascia un commento

Incontri di Tensegrità – Novembre

10, 17 e 24 Novembre


Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00 

Bologna

E’ giusto lottare sulla terra. Siamo creature umane. Chi può sapere cosa ci aspetta, e di quali poteri forse disponiamo?  Carlos Castaneda

Pensiamo di avere cervello, di essere in gamba e di possedere la vera volontà ma siamo sostanzialmente usati e guidati da forze esterne. Siamo deboli, rigidi, fortemente influenzabili e perciò scarsamente in grado di accedere al nostro originale potenziale energetico.  Per Carlos Castaneda e per i veggenti del Messico successo e benessere dipendono dall’accesso o meno alla nostra stessa energia. L’energia interiore di ognuno di noi non può essere aumentata, ma può essere ridistribuita. La pratica dei Passi Magici, e il modo in cui essi influenzano il corpo, mette in atto tale processo. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. Carlos Castaneda e i veggenti del Messico sapevano che l’uomo moderno potrebbe ritrovare il silenzio, l’intento inflessibile, l’abilità di focalizzare l’attenzione e riattivare il sognatore che gli appartengono per diritto di nascita, ed essi lo usano ancora, nel loro tempo attuale, per accedere al proprio potenziale energetico, ritrovare integrità, fluidità e completezza.

 

Sabato  10, 17 e 24  novembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e al recupero del nostro potenziale energetico.

Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. –  Info  Kilian Erthran
Siete tutti benvenuti !

 

 

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 80 follower

 

 


1 Commento

Ciclicità XI

20 e 27 Gennaio 10 e 17 Febbraio

Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00
Bologna

Ciclicità Serie XI
Onorare i nostri Partner passati e presenti


Classi di Tensegrity® Cleargreen

I nostri partner – passati e presenti – a volte li amiamo, più di ogni altra cosa al mondo … e altre volte, li malediciamo più di ogni altra cosa al mondo!

Come possono queste persone entrarci fin sotto la nostra pelle e suscitare in noi tali stati d’animo così contrastanti? !!!

La risposta può essere trovata ad un livello energetico nell’associarsi, e nell’atto sessuale, ci impegniamo ad estrarre qualcosa dalla luminosità di ciascun partner, per creare una ‘terza’ entità. L’insegnante di Carlos Castaneda, don Juan Matus, descrive ciò che accade energicamente tra i partner come una unione unica:

… Le emanazioni racchiuse all’interno del bozzolo di entrambi i partner subiscono una profonda agitazione, il punto culminante di ciò è una fusione, una fusione di due pezzi del loro bagliore di consapevolezza, uno da ciascun partner …

In altre parole, lo stare in coppia permette di creare un ‘terzo’ ente, che assume la forma di un nuovo nato, una filosofia comune, un apprezzamento condiviso, un progetto creativo duraturo, e/o un obiettivo comune.

I nostri partner sono alcune delle persone più importanti della nostra vita. Assumiamo con loro alcuni dei nostri impegni più forti, dipendiamo da loro come non facciamo con nessun altro, e spesso siamo pronti a concedere loro qualcosa in più. Il restare in continua, stretta vicinanza con un altro essere umano fornisce una vasta gamma di opportunità per la profondità percettiva e la crescita.

Se prendiamo la strada meno consapevole del creare giudizi, assunzioni e trarre conclusioni circa la nostra amata o il nostro amato, creiamo la distanza e rimaniamo nel bozzolo di noi stessi.

Se pratichiamo l’accettare i flussi e riflussi nel viaggio del nostro partner e nel nostro, e ricordiamo a noi stessi che siamo tutti e due in un viaggio di consapevolezza in questa vita, un viaggio di apprendimento, di espansione oltre i nostri limiti ed esplorazione di nuove strade per il cambiamento, allora il ‘noi’ che abbiamo creato inizialmente potrà dispiegarsi pienamente.

In questa serie di lezioni esperienziali, esploreremo questi argomenti e di più.

Attraverso i movimenti di Tensegrity®, la ricapitolazione delle nostre relazioni nel Teatro dell’Infinito, Theater of Infinity®, e il porci domande di auto consapevolezza, noi potremo:

  • Crescere in empatia con i nostri partner – passati o attuali – esplorando scene su di loro nel Teatro dell’Infinito, dove per prima cosa adottiamo il ruolo di noi stessi, poi assumiamo il loro, poi di nuovo noi stessi, questa volta ispirati e rinnovati;
  • Neutralizzare le mutevoli, e spesso contrastanti lamentele che possiamo avere nei confronti dei nostri partner;
  • Determinare quali caratteristiche condividiamo con la nostra amata/o al fine di riconoscerle, condividerne la responsabilità, e/o di cristallizzare la purezza del nostro legame passato o presente;
  • Prendere parte a una ‘cerimonia di rinnovamento’, dove capiremo cosa significa questo particolare legame e il motivo per cui ci siamo uniti, in modo da liberare eventuali elementi non necessari e intendere una nuova vita guardando avanti assieme.

I nostri “partner” possono assumere forme diverse; sono stati e possono essere una pianta o un animale speciale, così come un essere umano. Ai fini di queste classi, ci concentreremo sui nostri partner umani. Per partecipare a questa serie di lezioni, non è necessario essere coinvolti attualmente in una relazione con un partner. Sarà vostra scelta concentrarvi su una relazione passata o attuale, sapendo che ciò che elaborate nella vostra storia, vi farà progredire sia nella relazione presente che in quella eventuale futura.

Facciamo sì che la nostra visione si possa espandere al di là delle spesso ristrette e limitanti percezioni che abbiamo dei nostri partner. Liberando loro, liberiamo noi stessi!

***

Portare scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno o diario di navigazione. Consigliati abiti comodi. Le lezioni sono aperte a tutti, esperti e nuovi praticanti. Le Classi saranno condotte dalla Facilitatrice di Tensegrity®  Kilian Erthran

Costo di una singola Classe € 16,00, quattro classi € 50,00. Richiesta la tessera UISP – Il Fossolo  2017/2018.  Si può pagare anticipatamente sul posto oppure tramite PayPal contattando preventivamente Kilian Erthran

 

In questa Serie di 4 Lezioni ci focalizzeremo sulla relazione con i nostri Partner  – e praticheremo i Passi Magici della “Sorgente”.

Il prossimo Ciclo di quattro Lezioni, Ciclicità XII – previste verso Aprile/Maggio 2018: Fratelli e Sorelle.

Queste Lezioni di circa 2 ore ciascuna sono offerte da Cleargreen Inc. in collaborazione con i Facilitatori e dai Facilitatori in formazione di Tensegrity® nei Gruppi di Pratica di tutto il mondo.

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Info  Kilian Erthran

 

 

INTRODUZIONE ALLA TENSEGRITA’

 

***

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 80 follower

***

 


11 Giugno – Incontro di Tensegrità

passi magici di Carlos Castaneda, un metodo di espansione della consapevolezza nella tradizione degli antichi sciamani del Messico

  Domenica 11 giugno 2017

appuntamento alle 16,00 

Entrata Parco Talon Bologna

↓ 

7532028

Entrata Talon tra Via dei Bregoli e Via Panoramica

 

Condizioni climatiche permettendo praticheremo all’interno del Parco Talon, in caso di pioggia l’incontro verrà sospeso. Mezzo di trasporto autobus N° 20 – direzione Casalecchio – fermata Parco della Chiusa di Casalecchio o anche Parco  Talon. Per chi viene in auto l’entrata è dalla Via Panoramica venendo da Via Porrettana direzione Casalecchio. Attenzione non parcheggiare l’auto in Via Panoramica, i vigili fanno la multa! Parcheggiare invece in Via Francesco Baracca nella parte più interna che si riconnette a   Via Enrico Fermi.

L’appuntamento è alle 16.00 all’entrata del Parco, esattamente tra Via dei Bregoli e Via Panoramica, in seguito per la pratica ci sposteremo all’interno di uno dei prati del parco. Abiti a strati e tappetino o altro per sedersi a terra. Praticheremo le tecniche dei passi magici,  intentando attraverso il movimento del nostro corpo fisico e di tutti i nostri campi energetici insieme, ciò che il nostro veggente interno dal silenzio interiore maggiormente sogna. Faremo una rivisitazione dei Passi Magici appresi durante l’inverno. L’incontro è aperto sia a praticanti esperti sia a nuovi arrivati,  info Kilian

 

***
“Poiché tutti noi siamo pieni fino all’orlo con le incombenze della vita quotidiana, ci resta ben poco spazio per la memoria cinetica. Può darsi che tu ti sia già accorto di non possederne. Quando vuoi imitare i miei movimenti, non puoi restare di fronte a me, ma devi metterti a fianco, in modo da stabilire nel tuo stesso corpo che cos’è la destra e cos’è la sinistra. Se ti venisse presentata una lunga sequenza di movimenti, avresti bisogno di ripeterli per settimane intere al fine di ricordarli tutti. Mentre cerchi di memorizzarli, devi fare spazio per loro nella tua memoria cacciando fuori altre cose. Questo è l’effetto che volevano ottenere gli antichi stregoni.” Don Juan.     –  Tensegrità, Carlos Castaneda
***

Introduzione alla Tensegrità

 

 

 

 

 

 

 


Sabato 17 Settembre – Tensegrità

Sabato  17  settembre 2016   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna,  incontro di pratica dei Passi Magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e all’inizio di un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico.

stelleConsigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe per la palestra, penna e quaderno. L’incontro è d’introduzione ai Passi Magici, aperto a tutti, esperti e nuovi praticanti, ed è gratuito. Verranno praticati passi per l’Intento e passi di connessione alle stelle e alla nostra origine.

Praticheremo i Passi Magici condividendo l’Intento degli sciamani messicani che li svilupparono fin da epoca precolombiana per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Tutti i passi magici descritti da Castaneda o dagli Istruttori sono efficaci,  risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, promuovono una relazione bilanciata tra tensione ed integrità, azione e riposo, ed ogni passo ha uno specifico intento. I passi magici promuovono la percezione dell’energia come tale, permettendoci di scoprire che la percezione materiale del mondo è soltanto una forma con cui noi stessi lo interpretiamo. Gli strumenti di Tensegrity che ci possono aiutare in questa ricerca sono: Movimenti di Tensegrity®, o Magical Passes®,  Revisione della vita o Ricapitolazione, Theater of Infinity® (Il Teatro dell’Infinito), l’Arte di Sognare, il Silenzio Interiore. Con la pratica di queste tecniche, il navigatore è guidato dalla premessa: L’amore è la più alta forma di intelligenza. L’amore verso sé stessi, amore per gli altri, amore per la straordinaria qualità di questo mondo. L’amore per questo momento.

 dateottobre2016_2

 Info Kilian

Introduzione alla Tensegrità

www.cleargreen.com

****

****


Tensegrity – Aprile 2016

Sabato 2 – 9 – 16 -23  aprile  h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna si svolgeranno regolarmente gli incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e ad un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico. Gli incontri sono aperti a tutti, esperti o nuovi praticanti sono tutti benvenuti.

 

quetz1

< Il sognare è una porta per l’infinito … l’arte sofisticata di spostare la percezione dalla sua posizione abituale, per aumentare e allargare le possibilità percettive  >  – Don Juan Matus

Carlos Castaneda descrisse come ridistribuendo la sua attenzione lontano da se stesso, dalla sua importanza personale nella vita quotidiana, gli dette l’energia per fare il viaggio dalla normale consapevolezza nei sogni mentre dormiva, sueno, ad una consapevolezza accresciuta nei sogni notturni, ensueno. Così gli strumenti per sognare – da svegli o dormendo – stanno proprio nelle nostre mani, nella consapevoleza normale, da questa parte del velo che spesso ci separa dalla consapevolezza accresciuta. Tensegrity, con i passi magici, o movimenti, che ci collegano al nostro corpo energetico, con la ricapitolazione o revisione degli eventi della nostra vita dal punto di vista del nostro corpo di energia, affina la nostra attenzione del sognare da svegli e nel sonno. Tutto ciò che dobbiamo fare è praticare e guardare i cambiamenti emergere, potendo avere una vita progettata dal nostro corpo energetico.

quetz2

In questi Incontri potranno essere praticati i passi magici “La Serie per preparare l’Intento”, “Serie Westwood”, “Il Serpente Piumato”, “I Passi delle Donne”, “La Ruota del tempo”. Previste variazioni, ripasso di altre forme, pratica dell’agguato, del rintracciamento dell’energia e ricapitolazione. Gli incontri di gruppo sono interattivi, la chiave è la totale partecipazione. Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe per la palestra, penna e quaderno. Per ogni informazione Kilian Erthran

Introduzione alla Tensegrità

***

****

****


Tensegrità – Incontri Gennaio 2016

Sabato 9 – 16 – 23 – 30  gennaio  h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna si svolgeranno regolarmente gli incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e ad un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico. Gli incontri sono aperti a tutti, esperti o nuovi praticanti sono tutti benvenuti.

“Tutti possiedono abbastanza potere personale per qualcosa. Per il guerriero il trucco sta nel distaccare il potere personale dalla debolezza e indirizzarlo verso scopi da guerriero.” (171 La Ruota del tempo C.C.) 

12391217_481602415358427_5626617624117054980_n

In questo Incontri verranno praticati i passi magici “La Serie per preparare l’Intento”,  “Serie Westwood”,  “Il Ciclo di Mappatura, Mappare il Corpo Energetico”, “La Predilezione di Amalia”, “Il Passo di Olinda”, previste eventuali variazioni e ripasso di altre forme e pratica dell’agguato. Gli incontri di gruppo sono interattivi, la chiave è la totale partecipazione. Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe per la palestra, penna e quaderno. Per ogni informazione Kilian Erthran

Praticheremo i Passi Magici condividendo l’Intento degli sciamani messicani che li svilupparono fin da epoca precolombiana  per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana.   Tutti i passi magici descritti da Castaneda o dagli Istruttori sono efficaci,  risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, promuovono una relazione bilanciata tra tensione ed integrità, azione e riposo, ed ogni passo ha uno specifico intento. I passi magici promuovono la percezione dell’energia come tale, permettendoci di scoprire che la percezione materiale del mondo  è soltanto una forma con cui noi stessi lo interpretiamo.

Porsi la domanda giusta è l’azione centrale della trasformazione – nelle fiabe, nell’ analisi, e nell’individuazione. La domanda chiave provoca la germinazione della coscienza. La domanda nella forma corretta emana sempre da una curiosità essenziale di ciò che si trova … dietro. Le domande sono le chiavi che causano l’apertura delle porte segrete della psiche. ”  (Donne che corrono con i lupi, Clarissa Pinkola Estes)
 

***

****

****


Sabato 19 Settembre – Tensegrità

Sabato  19  settembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna,  incontro di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e all’inizio di un percorso di risveglio del collegamento con il nostro corpo energetico.

<< Il mondo non si offre a noi direttamente; di mezzo vi è la descrizione del mondo. Propriamente, quindi, noi siamo sempre a un passo di distanza e la nostra esperienza del mondo è sempre un ricordo dell’esperienza. Noi siamo perennemente nell’atto di ricordare l’istante che è appena accaduto, appena trascorso. Noi ricordiamo, ricordiamo, ricordiamo.>>  ( L’isola del Tonal C.C.)   La nostra intera esperienza del mondo è  secondo Don Juan reminiscenza, ovvero ricordare nei termini di ciò che il nostro corpo ha già appreso e memorizzato. La pratica del Silenzio Interiore sospende la reminiscenza e ripristina la nostra percezione diretta dell’essenza dell’Universo, l’energia.

In questo Incontro verranno praticati i passi magici “La Serie per preparare l’Intento”, “La Farfalla Multicolore”.  Previste eventuali variazioni,  ripasso di altre forme.  Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe per la palestra, penna e quaderno. L’incontro è d’introduzione ai Passi Magici, aperto a tutti, esperti e nuovi praticanti, ed è gratuito.

farfi01

<< La certezza fisica che il mondo è fatto di oggetti concreti. Io la definisco base sociale perché tutti esercitano un serio e considerevole sforzo per condurci a percepire il mondo così. >>  ( L’Arte di Sognare C.C.)  La reminiscenza collettiva di massa crea il mondo che siamo abituati a percepire come materiale. In tal senso la pratica del Silenzio Interiore fa “crollare il mondo” cioè ci permette di sospendere la descrizione del mondo e accedere alla percezione diretta dell’energia. Praticheremo i Passi Magici condividendo l’Intento degli sciamani messicani che li svilupparono fin da epoca precolombiana  per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana.   Tutti i passi magici descritti da Castaneda o dagli Istruttori sono efficaci,  risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, promuovono una relazione bilanciata tra tensione ed integrità, azione e riposo, ed ogni passo ha uno specifico intento. I passi magici promuovono la percezione dell’energia come tale, permettendoci di scoprire che la percezione materiale del mondo  è soltanto una forma con cui noi stessi lo interpretiamo.

****

****