Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


Lascia un commento

Respirando verso Orione II


LO SCIAMANESIMO TOLTECO di  CARLOS CASTANEDA

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico – Pratica di Tensegrità

Lignaggio Familiare

Nuove Strategie per l’Infinito

 

A PIANCOVENTO (Forlì) il 5 e 6 gennaio 2019 

… l’intentare è l’atto tacito di riempire gli spazi vuoti lasciati dalla percezione sensoriale diretta ….
Don Juan Matus 

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della luna, del sole, di pianeti e costellazioni, partecipavano alle emanazioni della terra ricevendo e sentendo la sua spinta energetica. Oggi mentre espandiamo la nostra consapevolezza nel mondo del nostro accordo quotidiano, anche la nostra consapevolezza dell’infinito si espande. Siamo venuti sulla terra per fare esperienza ed accrescere la nostra consapevolezza, nascendo diveniamo parte integrante di eventi e accadimenti di famiglia e sociali che ci hanno preceduto, sono in atto e parte integrante di un mondo in sé onnicomprensivo. Crescendo questi eventi diventano parte di noi della nostra stessa storia personale, ma spesso dimentichiamo o non sappiamo quanto quegli eventi e storie, che precedono la nostra stessa esistenza, hanno condizionato il nostro essere qui sulla terra, le nostre azioni, le nostre vite. E neppure abbiamo consapevolezza della attiva interazione che tali eventi intrattengono tra noi e i cicli dell’universo in cui siamo immersi. Utilizzeremo in questo incontro le tecniche che derivano dagli antichi veggenti toltechi per espandere la nostra percezione riguardo a tali eventi, a partire da ciò che abbiamo appreso durante l’infanzia, così da includere un’altra visione, quella del nostro corpo energetico, che era sempre lì presente in tutti i giorni della nostra vita. Con i Passi Magici, la Ricapitolazione, l’Agguato e il Sognare da Svegli, attiveremo una esplorazione profonda aprendoci al ‘sentire’ e percepire il mondo dal nostro corpo di energia, che è la parte di noi stessi che ci permette di avere una visione molto più estesa, una visione astratta. All’inizio dell’anno come in tutti i momenti di passaggio è possibile intentare dei cambiamenti radicali, quei cambiamenti o quelle guarigioni che più desideriamo portare nelle nostre vite. Con il Teatro dell’Infinito rintracceremo nuove possibilità e nuove strategie, intentando quel cambiamento e quella guarigione che dal silenzio interiore maggiormente sogna il nostro cuore. A questo scopo praticheremo il respiro di connessione alla Nebulosa di Orione, un ammasso di nuove stelle in continua formazione la cui energia ci permetterà di sviluppare la parte sconosciuta di noi, permettendo al nostro veggente interiore di tracciare nuove strategie e creare un nuovo inizio per la nostra essenza luminosa.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrità Kilian Erthran

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITA’ di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.  I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrità sono:

  • Passi Magici: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
  • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
  • Teatro dell’Infinito: è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
  • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.
  • il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.”

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

  • DOVE: presso lAzienda Agrituristica Pianconvento Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

  • QUANDO: il 5 & 6 gennaio 2019 – inizia alle 14 di sabato 5 e termina alle 16 di domenica 6.
  • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 11,00 alle 12,30 di sabato 5 gennaio
  • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un quaderno ed una penna. 

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

13599919_673232086162664_1505080691367730353_n

Costo della Pensione presso Pianconvento:
Costo soggiorno, a partire dalla mattina del 5 gennaio fino al pranzo del 6 compreso:
– € 90 per chi soggiorna in camere da 3/4 persone
– € 100 per chi soggiorna in matrimoniale o doppia
Menu’ tradizionale e vegetariano. I posti sono limitati, è vivamente consigliato prenotare in anticipo.

Per informazioni e registrazioni sulla Pratica contattare:
Kilian: 3391472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:
Franca:  e-mail: franca@pianconvento.it
e per informazioni specifiche cell. 3386988001

PER FAVORE comunicateci la vostra adesione alla Pratica e prenotate la pensione entro il 23 dicembre 2018.  Dopo tale data è possibile partecipare solo se ci saranno ancora posti disponibili.

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

****


Tensegrity_Women

Carlos Castaneda’s Tensegrity®

Incontro di pratica dei Passi Magici per le donne

Tensegrity Women

 Domenica 8 aprile 2018 

dalle 10,00 alle 17,00 

Presso l’associazione “per Vie Sottili

Viale B. Da Morcote 6 Udine

“Le donne lo sanno ” o “le donne lo sanno per istinto”, abbiamo sentito spesso queste parole, ma come donne non sempre sappiamo o non ricordiamo veramente come vivere al meglio queste nostre doti naturali. Le forme di socializzazione in cui le donne sono immerse ed i comportamenti che ne derivano mantengono le donne in uno stato di mancato riconoscimento delle potenzialità del loro essere femminile. Nella tradizione di Don Juan, maestro di Carlos Castaneda, le donne hanno un accesso diretto alla conoscenza grazie al loro Utero, una matrice che non ha soltanto lo scopo del concepire nuova vita, ma ha anche una funzione secondaria: sognare e percepire direttamente l’energia. Le veggenti del lignaggio di Don Juan ci hanno tramandato alcune tecniche che permettono alle donne di recuperare completamente la loro energia femminile e riattivare la funzione secondaria dell’Utero. In questo Incontro, praticheremo i Passi Magici della Serie e dell’Attivazione dell’Utero per raccogliere l’energia, farla rifluire nell’utero, ricaricarlo di energia, e riattivare la sua funzione percettiva ed evolutiva. Potremo così accrescere la nostra consapevolezza, ritrovare fiducia in noi stesse e riattivare la sognatrice naturale in ognuna di noi.

IMPORTANTE: Questa PRATICA è riservata e dedicata a tutte le donne. Ma è vivamente sconsigliata alle donne incinte. RICHIESTA PRENOTAZIONE CON CAPARRA, POSTI LIMITATI! Per informazioni su luogo, prenotazione e organizzazione contattare Monica: 377 2382421 perviesottili@gmail.com

L’Incontro sarà condotto dalla Facilitatrice di Tensegrity® Kilian Erthran.

  • Indossare abiti comodi e portare scarpe di ricambio pulite per la palestra, un materassino, penna e quaderno per gli appunti.
  • Costo dell’Incontro € 50. Richiesta prenotazione con caparra.
  • Locandina

Per informazioni sulla Pratica Kilian: 339 1472393 kilian.erthran@gmail.com

* * * Siete tutte benvenute… * * *

 

La TENSEGRITY® di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrity® sono:

  • Magical Passes®: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
  • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
  • Theater of Infinity™ (Il Teatro dell’Infinito): è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
  • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.” http://www.cleargreen.com

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower


Respirando verso Orione


La TENSEGRITY
® di CARLOS CASTANEDA
PRATICA INTENSIVA  

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico 

RESPIRANDO VERSO ORIONE 

Nuove Strategie per l’Infinito

A PIANCOVENTO (Forlì) il 6, 7 & 8 gennaio 2017 

schiaritaok

Il sognare è una porta per l’infinito … l’arte sofisticata di spostare la percezione dalla sua posizione abituale, per aumentare e allargare le possibilità percettive
Don Juan Matus 

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della terra, della luna, del sole, delle stelle e dell’Infinito in generale. Vivendo creativamente la vita, ispirati dalla terra e dalle sue meraviglie, quei veggenti partecipavano alle emanazioni della terra, nuotavano tra le sue correnti, ricevendo e sentendo la sua spinta energetica. Il silenzio e la percezione che gli esseri umani avevano un tempo verso il mondo circostante e gli altri, la compassione e la collaborazione, sembrano invece ai giorni nostri essere stati sostituiti da un linguaggio che sottolinea il confronto, il disaccordo, il giudizio e lo sviluppo della separazione. Incapaci di esercitare la nostra attenzione con strategia e scopo viviamo immersi in una ‘cultura della distrazione’ che frammenta in continuazione la nostra energia e le nostre vite. Per Carlos Castaneda i veggenti del Messico sapevano che l’uomo moderno potrebbe ritrovare il silenzio, l’abilità di focalizzare l’attenzione e riattivare il sognatore che gli appartengono per diritto di nascita, ed essi lo usano ancora, nel loro tempo attuale, per vedere l’immensità oltre la meraviglia. Secondo Carol Tiggs siamo amore, infinito, semplice e puro. Abbiamo fatto un accordo per venire qui, per fare un viaggio di consapevolezza, e mentre espandiamo la nostra consapevolezza in ciò che i veggenti chiamano il Tonal, o mondo del nostro accordo quotidiano, la consapevolezza dell’infinito si espande. Possiamo così tenere chiari, equilibrati bilanci riguardo a dove siamo stati, e dove vorremmo andare. In questa Pratica Intensiva tracceremo un elenco degli eventi che hanno caratterizzato le nostre vite nell’ultimo anno, praticheremo i passi magici e l’agguato per scovare dove abbiamo allocato la nostra energia in specifiche aree delle nostre vite, e come tutte quelle decisioni siano correlate, e prenderemo ciò che avremo così appreso per intentare specifiche azioni per un gioioso anno nuovo. Praticheremo le tecniche dei passi magici, dell’agguato e del teatro dell’infinito intentando il cambiamento che dal silenzio interiore maggiormente sogna il nostro cuore. All’inizio dell’anno come in tutti i momenti di passaggio è possibile intentare dei cambiamenti radicali, quei cambiamenti che più desideriamo portare nella nostre vite. A questo scopo praticheremo il respiro di connessione alla Nebulosa di Orione, come ci ha recentemente trasmesso Carol Tiggs, un ammasso di nuove stelle in continua formazione la cui energia ci permetterà di sviluppare la parte sconosciuta di noi, permettendo al nostro veggente interiore di tracciare nuove strategie e creare un nuovo inizio per la nostra essenza luminosa. Recupereremo così luce ed energia, avremo la possibilità di focalizzare e intensificare la nostra attenzione e il nostro corpo sognante tornerà ad esprimersi.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dai Facilitatori di Tensegrity® Kilian Erthran e Nino Wang*

http://www.cleargreen.com/teachers/level-i-tensegrity-facilitators  

Nino, Wang Ching Chang, nato in Cina, risiede e lavora in Italia. Ha praticato arti marziali divenendo istruttore qualificato di uno stile tradizionale di karate coreano. Ha studiato e praticato il Qi Gong cinese, ed ha conoscenza approfondita di diverse discipline energetiche. Da alcuni anni conduce Classi di Tensegrity® nella città di Parma divenendo così Facilitatore certificato di Livello I.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITY® di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.  I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrity® sono:

  • Magical Passes®: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
  • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
  • Theater of Infinity™ (Il Teatro dell’Infinito): è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
  • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.
  • il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.” www.cleargreen.com

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

  • DOVE: presso lAzienda Agrituristica Pianconvento Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

  • QUANDO: il 6, 7 & 8 gennaio 2017 – inizia alle 20 di venerdì 6 e termina alle 16 di domenica 8.
  • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 17 alle 18 di venerdì 6 gennaio
  • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un quaderno ed una penna. 

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

13599919_673232086162664_1505080691367730353_n

Costo della Pensione presso Pianconvento: – dal 6 al 8 gennaio – comprende la cena di venerdì e sabato sera, pranzo di sabato e domenica, colazioni, pernottamento in ampie camere da tre a cinque persone, al costo complessivo di 130€. Possibilità di scegliere tra menù tradizionale e menù vegetariano, e possibilità di stanze matrimoniali o per due persone, costo 150€. I posti sono limitati e ad esaurimento, è vivamente consigliato prenotare in anticipo.

 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:  Franca: Tel. 0543 913074 – cell. 3386988001  e-mail: franca@pianconvento.it  

PER FAVORE comunicateci la vostra adesione alla Pratica e prenotate la pensione entro il 20 dicembre.  Dopo tale data è possibile partecipare solo se ci saranno ancora posti disponibili.

Per informazioni e registrazioni sull‘Intensivo contattare: 

Kilian: 339 1472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Nino: 393 9143728 –  ninofilo@hotmail.it  

 

LOCANDINA 1

LOCANDINA 2

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

***

****


Sognare Insieme – Gargano

PRATICA sulla TENSEGRITY ® di CARLOS CASTANEDA 

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico 

SOGNARE INSIEME

UNA PRATICA INTENSIVA
San Menaio – Vico Garganico (FG)

23, 24 & 25 settembre 2016 

Siamo venuti dalle stelle,” disse Florinda Donner-Grau guardando in alto, verso il cielo notturno, dal giardino della casa dei veggenti. “E ritorniamo alle stelle” disse sommessamente Carlos Castaneda, mentre si univa a lei ed un piccolo gruppo di praticanti. “Tuttavia ad un livello di quotidianità, siamo poco consapevoli di questo fatto,” egli continuò. “Le stelle erano qui da molto prima che noi nascessimo e saranno qui molto dopo che ce ne saremo andati… Sono una sorgente senziente di memorie, del perché siamo qui, dei sentieri che abbiamo percorso. Bagnandoci nella loro luce accendiamo la nostra stessa luce, la nostra stessa esperienza, per risplendere tra le altre stelle… *

Siamo dei viaggiatori che vengono dalle stelle, tutti noi… dei viaggiatori in viaggio verso la consapevolezza. Secondo Carol Tiggs veniamo singolarmente qui sulla terra per fare un percorso di consapevolezza nel tentativo di porre in atto uno scopo: il sogno del nostro viaggiatore interiore.

Lo scopo di questa Pratica è proprio quello di aiutarci a capire qual’é il nostro sogno interiore originale, quello che scaturisce dalla vera volontà dei nostri cuori, ed in che modo possiamo sognarlo e realizzarlo insieme agli altri, su questa Terra, qui ed ora. Don Juan, il maestro di Carlos Castaneda, diceva che gli esseri umani difficilmente prendono delle vere decisioni, ma che nell’arco della loro intera vita si limitano ad adeguarsi al modo di fare della società in cui vivono. Tale società è sostenuta da un volontà collettiva, che possiamo chiamare il sogno collettivo. Così, quando noi veniamo in questo mondo, attraverso l’educazione che riceviamo, iniziamo ad obbedire alla volontà collettiva offrendo la nostra energia al sogno collettivo. Secondo don Juan non è possibile intraprendere un nuovo sogno se siamo da soli, perché l’universo in cui viviamo è consapevole ed ogni singola cellula è connessa a tutto il resto. Condividendo la nostra energia nella rete di consapevolezza estesa dell’Universo siamo al tempo stesso il sognatore ed il sognato. Possiamo dire che il sogno collettivo ci sogna, e, se non attiviamo veramente il sognatore, il nostro viaggiatore interiore non realizza il suo scopo.

Nel Sognare insieme qualcosa in noi prende l’iniziativa ed all’improvviso ci troviamo a condividere la stessa visione di altri sognatori. Succede che la nostra condizione umana, automaticamente, ci fa mettere a fuoco lo splendore della consapevolezza nelle stesse emanazioni che stanno usando altri esseri umani. Noi regoliamo sempre la posizione del nostro punto di assemblaggio per farla quadrare con quella di coloro che ci circondano. Nella nostra consapevolezza ordinaria lo facciamo con il lato destro ma lo possiamo fare anche con il lato sinistro, con il sognare insieme.” (Carlos Castaneda – Il Fuoco dal Profondo)

Quindi, se invece di allinearci al sogno collettivo della società impariamo come fare per condividere con gli altri il nostro sogno originale, il confine tra il sognatore ed il sognato si sposta e possiamo sognare insieme qualcosa di nuovo per noi stessi e per il nostro viaggio collettivo su questa Terra.

486928_324893180941951_1958897497_nEd è proprio quello che vogliamo fare in questa Pratica: riavvicinarci al nostro viaggiatore interiore / corpo di sogno e piantare i semi del nostro sognare insieme qui su questa meravigliosa Madre Terra, sognando di nuovo con il nostro scopo originale. Lo faremo con l’aiuto dei Magical Passes® (Passi Magici) e con l’utilizzo di vari strumenti di Agguato, come la Ricapitolazione, la Testimonianza e il Theater of Infinity® (Teatro dell’Infinito), allo scopo di ridistribuire ed aumentare la nostra energia, perché “abbiamo bisogno di molta energia per sapere cosa vogliamo e di molta di più per poterlo reclamare”.

(*Tutte le citazioni sono state tratte da vari annunci di Seminari Cleargreen)

Evento Facebook

  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalle Facilitatrici di Tensegrity® Kilian Erthran e Zoì Kainosis. 

http://www.cleargreen.com/teachers/level-i-tensegrity-facilitators  

*  *  *  *  *  *  *  * 

             Il Nagual Carlos Castaneda è stato un antropologo-sciamano conosciuto in tutto il mondo e proprio grazie alla sua fama mondiale, ci sono attualmente moltissime persone, disseminate su tutto il pianeta, che praticano Tensegrity®. C. Castaneda ha iniziato il suo apprendistato sciamanico come studente di antropologia, ma il suo incontro con la ‘conoscenza’, attraverso il Nagual don Juan Matus, si è subito trasformato in una vera e propria iniziazione allo sciamanesimo; di cui racconta nei suoi dodici libri.

Secondo la cognizione degli antichi sciamani del Messico tutto ciò che esiste nell’universo è duplice, nel senso che ha un doppio  gemello, anche l‘essere umano, così com’è ‘visto’ da un veggente, ha un corpo energetico accanto al proprio corpo fisico, o doppio. Diventare consapevoli dell’esistenza del doppio  e riavvicinarlo al corpo fisico crea un senso di infinito benessere. E’ quel benessere che abbiamo conosciuto quando siamo nati, quando eravamo tutt’uno con il nostro doppio  e che ricerchiamo per tutta la vita, senza mai raggiungerlo… e questo, spesso ci crea un forte senso di disagio che non sappiamo come risolvere. Con la pratica di questo percorso evolutivo chiamato Tensegrity®, attraverso i suoi principali strumenti: i Passi Magici, il Silenzio Interiore, l’Arte del Sognare, l’Arte dell’Agguato –  e soprattutto con la Ricapitolazione  e il Theater of Infinity®, possiamo tornare ad avvicinarci al nostro doppio energetico e a sperimentare l’espansione della consapevolezza che questo comporta.

*  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITY® di CARLOS CASTANEDA:

“- Magical Passes®: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.

– Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.

– Theater of Infinity™ (Il Teatro dell’Infinito): è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.

– l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.

– il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.” www.cleargreen.com

spiaggia hotel nettuno

INFORMAZIONI UTILI  

  • DOVE: presso Hotel Villa NETTUNO, Via Pineta Marzini 105 – 71010  San Menaio – Gargano (FG)

  • QUANDO: il 23, 24 & 25 settembre 2016 – inizia alle 20 di venerdì 23 e termina alle 16 di domenica 25.
  • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 17 alle 18 di venerdì 23 settembre.
  • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un tappetino, un quaderno ed una penna. 

Come arrivare:  

Dov’è l’Hotel Villa Nettuno    —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna, Roma, Napoli: uscita A/14 Poggio Imperiale, quindi percorrere la Superstrada per Rodi Garganico, fino a San Menaio.

— da ogni direzione fino a Foggia o San Severo, quindi con le Ferrovie del Gargano fino a San Menaio. Dalle Stazione di San Menaio contattare l’Hotel Nettuno (+39) 0884 968131, cell: 3336948106.

 

*  *  *  *  *  *  *  *

hotel nettuno 2Pensione presso Hotel Villa Nettuno: dal 23 al 25 settembre – comprende la cena di venerdì e sabato sera, pranzo di sabato  e domenica, colazioni, pernottamento al costo complessivo di 100€. Menù misto vegetariano e garganico.

 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:  Hotel Nettuno: Tel. 0884 968131 – cell. 3336948106  – e-mail: info@albergonettuno.it

PER FAVORE comunicateci la vostra adesione alla Pratica e prenotate la pensione entro il 19 settembre

Per informazioni e registrazioni sull‘Intensivo contattare: 

Zoì: 338 9163832 –  zoi.kainosis@gmail.com  

Kilian: 339 1472393 – kilian.erthran@gmail.com 

 

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

***

****


Sognare Insieme

PRATICA sulla TENSEGRITY ® di CARLOS CASTANEDA 

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico 

SOGNARE INSIEME

A PIANCOVENTO (Forlì) il 26, 27 & 28 agosto 2016 

 con un’escursione opzionale  nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi: il 29 agosto

Siamo venuti dalle stelle,” disse Florinda Donner-Grau guardando in alto, verso il cielo notturno, dal giardino della casa dei veggenti. “E ritorniamo alle stelle” disse sommessamente Carlos Castaneda, mentre si univa a lei ed un piccolo gruppo di praticanti. “Tuttavia ad un livello di quotidianità, siamo poco consapevoli di questo fatto,” egli continuò. “Le stelle erano qui da molto prima che noi nascessimo e saranno qui molto dopo che ce ne saremo andati… Sono una sorgente senziente di memorie, del perché siamo qui, dei sentieri che abbiamo percorso. Bagnandoci nella loro luce accendiamo la nostra stessa luce, la nostra stessa esperienza, per risplendere tra le altre stelle…” *

Siamo dei viaggiatori che vengono dalle stelle, tutti noi… dei viaggiatori in viaggio verso la consapevolezza. Secondo Carol Tiggs veniamo singolarmente qui sulla terra per fare un percorso di consapevolezza nel tentativo di porre in atto uno scopo: il sogno del nostro viaggiatore interiore.

Lo scopo di questa Pratica è proprio quello di aiutarci a capire qual’é il nostro sogno interiore originale, quello che scaturisce dalla vera volontà dei nostri cuori, ed in che modo possiamo sognarlo e realizzarlo insieme agli altri, su questa Terra, qui ed ora. Don Juan, il maestro di Carlos Castaneda, diceva che gli esseri umani difficilmente prendono delle vere decisioni, ma che nell’arco della loro intera vita si limitano ad adeguarsi al modo di fare della società in cui vivono. Tale società è sostenuta da un volontà collettiva, che possiamo chiamare il sogno collettivo. Così, quando noi veniamo in questo mondo, attraverso l’educazione che riceviamo, iniziamo ad obbedire alla volontà collettiva offrendo la nostra energia al sogno collettivo. Secondo don Juan non è possibile intraprendere un nuovo sogno se siamo da soli, perché l’universo in cui viviamo è consapevole ed ogni singola cellula è connessa a tutto il resto. Condividendo la nostra energia nella rete di consapevolezza estesa dell’Universo siamo al tempo stesso il sognatore ed il sognato. Possiamo dire che il sogno collettivo ci sogna, e, se non attiviamo veramente il sognatore, il nostro viaggiatore interiore non realizza il suo scopo.

Nel Sognare insieme qualcosa in noi prende l’iniziativa ed all’improvviso ci troviamo a condividere la stessa visione di altri sognatori. Succede che la nostra condizione umana, automaticamente, ci fa mettere a fuoco lo splendore della consapevolezza nelle stesse emanazioni che stanno usando altri esseri umani. Noi regoliamo sempre la posizione del nostro punto di assemblaggio per farla quadrare con quella di coloro che ci circondano. Nella nostra consapevolezza ordinaria lo facciamo con il lato destro ma lo possiamo fare anche con il lato sinistro, con il sognare insieme.” (Carlos Castaneda – Il Fuoco dal Profondo)

Quindi, se invece di allinearci al sogno collettivo della società impariamo come fare per condividere con gli altri il nostro sogno originale, il confine tra il sognatore ed il sognato si sposta e possiamo sognare insieme qualcosa di nuovo per noi stessi e per il nostro viaggio collettivo su questa Terra.

insiemezoìEd è proprio quello che vogliamo fare in questa Pratica: riavvicinarci al nostro viaggiatore interiore / corpo di sogno e piantare i semi del nostro sognare insieme qui su questa meravigliosa Madre Terra, sognando di nuovo con il nostro scopo originale. Lo faremo con l’aiuto dei Magical Passes® (Passi Magici) e con l’utilizzo di vari strumenti di Agguato, come la Ricapitolazione, la Testimonianza e il Theater of Infinity® (Teatro dell’Infinito), allo scopo di ridistribuire ed aumentare la nostra energia, perché “abbiamo bisogno di molta energia per sapere cosa vogliamo e di molta di più per poterlo reclamare”.

(*Tutte le citazioni sono state tratte da vari annunci di Seminari Cleargreen)

Evento Facebook

  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalle Facilitatrici di Tensegrity® Kilian Erthran e Zoì Kainosis. 

http://www.cleargreen.com/teachers/level-i-tensegrity-facilitators  

*  *  *  *  *  *  *  * 

             Il Nagual Carlos Castaneda è stato un antropologo-sciamano conosciuto in tutto il mondo e proprio grazie alla sua fama mondiale, ci sono attualmente moltissime persone, disseminate su tutto il pianeta, che praticano Tensegrity®. C. Castaneda ha iniziato il suo apprendistato sciamanico come studente di antropologia, ma il suo incontro con la ‘conoscenza’, attraverso il Nagual don Juan Matus, si è subito trasformato in una vera e propria iniziazione allo sciamanesimo; di cui racconta nei suoi dodici libri.

Secondo la cognizione degli antichi sciamani del Messico tutto ciò che esiste nell’universo è duplice, nel senso che ha un doppio  gemello, anche l‘essere umano, così com’è ‘visto’ da un veggente, ha un corpo energetico accanto al proprio corpo fisico, o doppio. Diventare consapevoli dell’esistenza del doppio  e riavvicinarlo al corpo fisico crea un senso di infinito benessere. E’ quel benessere che abbiamo conosciuto quando siamo nati, quando eravamo tutt’uno con il nostro doppio  e che ricerchiamo per tutta la vita, senza mai raggiungerlo… e questo, spesso ci crea un forte senso di disagio che non sappiamo come risolvere. Con la pratica di questo percorso evolutivo chiamato Tensegrity®, attraverso i suoi principali strumenti: i Passi Magici, il Silenzio Interiore, l’Arte del Sognare, l’Arte dell’Agguato –  e soprattutto con la Ricapitolazione  e il Theater of Infinity®, possiamo tornare ad avvicinarci al nostro doppio energetico e a sperimentare l’espansione della consapevolezza che questo comporta.

*  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITY® di CARLOS CASTANEDA:

“- Magical Passes®: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.

– Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.

– Theater of Infinity™ (Il Teatro dell’Infinito): è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.

– l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.

– il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.” www.cleargreen.com

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

  • DOVE: presso lAzienda Agrituristica Pianconvento Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

  • QUANDO: il 26, 27 & 28 agosto 2016 – inizia alle 20 di venerdì 26 e termina alle 17 di domenica 28. L’Escursione del 29 nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è opzionale, dipende dall’interesse che susciterà. Si richiede gentilmente di comunicare anticipatamente la partecipazione all’escursione.
  • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 17 alle 18 di venerdì 26 agosto
  • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un quaderno ed una penna.
  •  

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus da Roma (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

13599919_673232086162664_1505080691367730353_n

Pensione presso Pianconvento:

Tariffa 1 – dal 26 al 28 agosto – comprende la cena di   venerdì e sabato  sera, pranzo di sabato  e domenica, colazioni, pernottamento in ampie camere da tre a cinque persone, al costo complessivo di 130€. Possibilità di scegliere tra menù tradizionale e menù vegetariano, e possibilità di stanze matrimoniali o per due persone, costo 150€. I posti sono limitati e ad esaurimento, consigliato prenotare in anticipo.

Tariffa 2  – dal 26 al 29 agosto – comprende la cena di   venerdì, sabato e domenica  sera, pranzo di sabato  e domenica, colazioni, colazione al sacco lunedì, pernottamento in ampie camere da tre a cinque persone, al costo complessivo di 195€. Possibilità di scegliere tra menù tradizionale e menù vegetariano, e possibilità di stanze matrimoniali o per due persone, costo 225€. I posti sono limitati e ad esaurimento, consigliato prenotare in anticipo.

 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:  Franca: Tel. 0543 913074 – cell. 3386988001  e-mail: franca@pianconvento.it  

PER FAVORE comunicateci la vostra adesione alla Pratica e prenotate la pensione entro il 10 agosto.  Dopo tale data è possibile partecipare solo se ci saranno ancora posti disponibili.

Per informazioni e registrazioni sull‘Intensivo contattare: 

Kilian: 339 1472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Zoì: 338 9163832 –  zoi.kainosis@gmail.com  

 

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

***

****


Sognare da Svegli – Intensivo 1- 3 Maggio 2015

Carlos Castaneda’s Tensegrity®:

la versione moderna di un potente metodo di espansione della consapevolezza nella tradizione degli sciamani del Messico antico

Una Pratica Intensiva 

il 1, 2 & 3 maggio 2015

presso l’Azienda Agrituristica Pianconvento

Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

 Sognare da Svegli

1227294850219_00dc4a4d

“ C’è un’apertura tra i due mondi, il mondo degli stregoni e quello degli esseri umani. C’è un luogo dove i due mondi si incontrano: l’apertura è lì. Si apre e si chiude come una porta al vento.” 

Gli insegnamenti di don Juan, Carlos Castaneda.

All’interno del nostro DNA si trova la saggezza dei nostri primi antenati sciamani, in particolare, la loro capacità di camminare nel loro ambiente sentendosi collegati alla Terra ed in sintonia con tutta la vita che li circonda. L’uomo primitivo era uno sciamano. Una volta, eravamo tutti sciamani – vivevamo della vitalità che deriva dall’essere in sintonia con la natura. E da questo stato, abbiamo osservato il sole, la luna, le stelle, ed i loro cicli attraverso il cielo; ne abbiamo derivato i nostri calendari, abbiamo percepito il passare del tempo; abbiamo appreso quando piantare, coltivare, raccogliere e lasciare incolti nostri campi. Ciò che quegli antichi sciamani veggenti sperimentavano era una connessione con qualcosa di immensamente più vasto di loro stessi. Ed attraverso quella connessione erano in grado di comunicare con tutto il resto, la terra, le rocce, gli alberi, il cielo, la luna e le stelle. Per i veggenti del passato e per i veggenti di oggi, questo si chiama ‘sognare da svegli’.

Per molti di noi, il termine ‘sognare da sveglio’ connota qualcosa di irraggiungibile, qualcosa di sconosciuto, qualcosa che accade solo dopo un grande sforzo, qualcosa che possiamo solo sperare di vivere … La maggior parte di noi pensa di ‘sognare sveglio’ solo su grande scala, come ad esempio: vedere la nostra tesi scritta magicamente sul muro per poi semplicemente copiarla, oppure che il mondo concreto scompaia davanti ai nostri occhi per renderci conto, solo allora che il mondo è fatto di energia. Al tempo stesso teme il realizzarsi di tali eventi e finisce con il considerarli inconcepibili o impossibili.  Il sognare da sveglio, però, si verifica in termini molto più semplici, ed anche noi sperimentiamo questo talento latente quando, apparentemente dal nulla, improvvisamente sappiamo l’esito inequivocabile di un evento, oppure quando guardando una stanza vuota o una tela vuota percepiamo la posizione di alcuni oggetti o di un’immagine.

La Tensegrità è la versione moderna di un’antica conoscenza evolutiva messa a punto dallo sciamano/antropologo Carlos Castaneda per allinearci con il nostro corpo energetico ed attivare il sognare da svegli. In queste Giornate di Tensegrità praticheremo i Passi Magici del Salto nell’Abisso e il Serpente Piumato insieme ad alcune specifche tecniche per il sognare da svegli, dell’agguato ed altro ancora. I movimenti corporei e le pratiche dell’agguato ci condurranno a superare le nostre più recondite paure e a riconsiderare le nostre aspettative, o credenze, e ad intentare sognando nuove azioni per noi stessi, riscoprendo lo sciamano veggente che è in noi e recuperare così la sua saggezza e vitalità, la sintonia con la Terra e la vita intorno a noi.

 *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalle Facilitatrici di Tensegrity® Kilian Erthran e Zoì Kainosis. 

http://www.cleargreen.com/teachers/level-i-tensegrity-facilitators  

*  *  *  *  *  *  *  * 

             Il Nagual Carlos Castaneda è stato un antropologo-sciamano conosciuto in tutto il mondo e proprio grazie alla sua fama mondiale, ci sono attualmente moltissime persone, disseminate su tutto il pianeta, che praticano Tensegrity®. C. Castaneda ha iniziato il suo apprendistato sciamanico come studente di antropologia, ma il suo incontro con la ‘conoscenza’, attraverso il Nagual don Juan Matus, si è subito trasformato in una vera e propria iniziazione allo sciamanesimo; di cui racconta nei suoi dodici libri.

Secondo la cognizione degli antichi sciamani del Messico tutto ciò che esiste nell’universo è duplice, nel senso che ha un doppio  gemello, anche l‘essere umano, così com’è ‘visto’ da un veggente, ha un corpo energetico accanto al proprio corpo fisico, o doppio. Diventare consapevoli dell’esistenza del doppio  e riavvicinarlo al corpo fisico crea un senso di infinito benessere. E’ quel benessere che abbiamo conosciuto quando siamo nati, quando eravamo tutt’uno con il nostro doppio  e che ricerchiamo per tutta la vita, senza mai raggiungerlo… e questo, spesso ci crea un forte senso di disagio che non sappiamo come risolvere. Con la pratica di questo percorso evolutivo chiamato Tensegrity®, attraverso i suoi principali strumenti: i Passi Magici, il Silenzio Interiore, l’Arte del Sognare, l’Arte dell’Agguato –  e soprattutto con la Ricapitolazione  e il Theater of Infinity®, possiamo tornare ad avvicinarci al nostro doppio energetico e a sperimentare l’espansione della consapevolezza che questo comporta.

*  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITY® di CARLOS CASTANEDA:

“- Magical Passes®: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.

– Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.

– Theater of Infinity™ (Il Teatro dell’Infinito): è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.

– l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.

– il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.” www.cleargreen.com

*  *  *  *  *  *  *  *  

  • Per la PRATICA: portare: quaderno e penna, scarpe pulite (di ricambio) e calzettoni o espadrillas per entrare nella sala. E’ consigliabile indossare abiti comodi.

*  *  *  *  *  *  *  *

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

  in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

 in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

 in autobus da Roma (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

Registrazione all’Intensivo:  h. 17 – 18  venerdì 1 maggio,  

Termine: h. 16 di domenica 3 maggio

La pensione presso Pianconvento comprende la cena di  venerdì e sabato sera, pranzo di sabato e domenica, colazioni, pernottamento in ampie camere da tre a cinque persone, al costo complessivo di 130€. Possibilità di scegliere tra menù tradizionale e menù vegetariano, e possibilità di stanze matrimoniali o per due persone, costo 150€.  Numero di posti  limitato, consigliato prenotare in anticipo.

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:  Franca: Tel. 0543 913074 – cell. 3386988001  e-mail: franca@pianconvento.it  

 

Per informazioni e registrazioni sull‘Intensivo contattare: 

Kilian: 339 1472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Zoì: 338 9163832 – zoikainosis@yahoo.it  

 

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *


Sognare al Femminile – Intensivo 3 – 5 Gennaio 2015

Carlos Castaneda’s Tensegrity®:

la versione moderna di un potente metodo di espansione della consapevolezza nella tradizione degli sciamani del Messico antico

Una Pratica Intensiva 

il 3, 4 & 5 gennaio 2015

presso l’Azienda Agrituristica Pianconvento

Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

 Sognare da Svegli

1227294850219_00dc4a4d

C’è un’apertura tra i due mondi, il mondo degli stregoni e quello degli esseri umani. C’è un luogo dove i due mondi si incontrano: l’apertura è lì. Si apre e si chiude come una porta al vento.

Gli insegnamenti di don Juan, Carlos Castaneda.

 

All’interno del nostro DNA si trova la saggezza dei nostri primi antenati sciamani, in particolare, la loro capacità di camminare nel loro ambiente sentendosi collegati alla Terra ed in sintonia con tutta la vita che li circonda. L’uomo primitivo era uno sciamano. Una volta, eravamo tutti sciamani – vivevamo della vitalità che deriva dall’essere in sintonia con la natura. E da questo stato, abbiamo osservato il sole, la luna, le stelle, ed i loro cicli attraverso il cielo; ne abbiamo derivato i nostri calendari, abbiamo percepito il passare del tempo; abbiamo appreso quando piantare, coltivare, raccogliere e lasciare incolti nostri campi. Ciò che quegli antichi sciamani veggenti sperimentavano era una connessione con qualcosa di immensamente più vasto di loro stessi. Ed attraverso quella connessione erano in grado di comunicare con tutto il resto, la terra, le rocce, gli alberi, il cielo, la luna e le stelle. Per i veggenti del passato e per i veggenti di oggi, questo si chiama ‘sognare da svegli’.

Per molti di noi, il termine ‘sognare da sveglio’ connota qualcosa di irraggiungibile, qualcosa di sconosciuto, qualcosa che accade solo dopo un grande sforzo, qualcosa che possiamo solo sperare di vivere … La maggior parte di noi pensa di ‘sognare sveglio’ solo su grande scala, come ad esempio: vedere la nostra tesi scritta magicamente sul muro per poi semplicemente copiarla, oppure che il mondo concreto scompaia davanti ai nostri occhi per renderci conto, solo allora che il mondo è fatto di energia. Al tempo stesso teme il realizzarsi di tali eventi e finisce con il considerarli inconcepibili o impossibili.  Il sognare da sveglio, però, si verifica in termini molto più semplici, ed anche noi sperimentiamo questo talento latente quando, apparentemente dal nulla, improvvisamente sappiamo l’esito inequivocabile di un evento, oppure quando guardando una stanza vuota o una tela vuota percepiamo la posizione di alcuni oggetti o di un’immagine.

La Tensegrità è la versione moderna di un’antica conoscenza evolutiva messa a punto dallo sciamano/antropologo Carlos Castaneda per allinearci con il nostro corpo energetico ed attivare il sognare da svegli. In queste Giornate di Tensegrità praticheremo i Passi Magici del Salto nell’Abisso e il Serpente Piumato insieme ad alcune specifche tecniche per il sognare da svegli, dell’agguato ed altro ancora. I movimenti corporei e le pratiche dell’agguato ci condurranno a superare le nostre più recondite paure e a riconsiderare le nostre aspettative, o credenze, e ad intentare sognando nuove azioni per noi stessi, riscoprendo lo sciamano veggente che è in noi e recuperare così la sua saggezza e vitalità, la sintonia con la Terra e la vita intorno a noi.

*  *  *  *  *  *  *  * 

La PRATICA sarà condotta dalle Facilitatrici di Tensegrity® Kilian Erthran e Zoì Kainosis. 

http://www.cleargreen.com/teachers/level-i-tensegrity-facilitators  

*  *  *  *  *  *  *  * 

             Il Nagual Carlos Castaneda è stato un antropologo-sciamano conosciuto in tutto il mondo e proprio grazie alla sua fama mondiale, ci sono attualmente moltissime persone, disseminate su tutto il pianeta, che praticano Tensegrity®. C. Castaneda ha iniziato il suo apprendistato sciamanico come studente di antropologia, ma il suo incontro con la ‘conoscenza’, attraverso il Nagual don Juan Matus, si è subito trasformato in una vera e propria iniziazione allo sciamanesimo; di cui racconta nei suoi dodici libri.

Secondo la cognizione degli antichi sciamani del Messico tutto ciò che esiste nell’universo è duplice, nel senso che ha un doppio  gemello, anche l‘essere umano, così com’è ‘visto’ da un veggente, ha un corpo energetico accanto al proprio corpo fisico, o doppio. Diventare consapevoli dell’esistenza del doppio  e riavvicinarlo al corpo fisico crea un senso di infinito benessere. E’ quel benessere che abbiamo conosciuto quando siamo nati, quando eravamo tutt’uno con il nostro doppio  e che ricerchiamo per tutta la vita, senza mai raggiungerlo… e questo, spesso ci crea un forte senso di disagio che non sappiamo come risolvere. Con la pratica di questo percorso evolutivo chiamato Tensegrity®, attraverso i suoi principali strumenti: i Passi Magici, il Silenzio Interiore, l’Arte del Sognare, l’Arte dell’Agguato –  e soprattutto con la Ricapitolazione  e il Theater of Infinity®, possiamo tornare ad avvicinarci al nostro doppio energetico e a sperimentare l’espansione della consapevolezza che questo comporta.

*  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITY® di CARLOS CASTANEDA:

“- Magical Passes®: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.

– Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.

– Theater of Infinity™ (Il Teatro dell’Infinito): è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.

– l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.

– il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.” www.cleargreen.com

*  *  *  *  *  *  *  *  

  • Per la PRATICA: portare: quaderno e penna, materassino, scarpe pulite (di ricambio) e calzettoni o espadrillas per entrare nella sala. E’ consigliabile indossare abiti comodi.

*  *  *  *  *  *  *  *

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

  in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

 in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

 in autobus da Roma (www.sluga.it) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

Registrazione all’Intensivo:  h. 17 – 18  venerdì 1 maggio,  

Termine: h. 16 di domenica 3 maggio

La pensione presso Pianconvento comprende la cena di  sabato e domenica sera, pranzo di domenica e lunedì, colazioni, pernottamento in ampie camere da tre a cinque persone, al costo complessivo di 130€. Possibilità di scegliere tra menù tradizionale e menù vegetariano, e possibilità di stanze matrimoniali o per due persone, costo 150€.  Numero di posti  limitato, consigliato prenotare in anticipo.

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:  Franca: Tel. 0543 3913074 – cell. 3386988001  e-mail: franca@pianconvento.it  

 

Per informazioni e registrazioni sull‘Intensivo contattare: 

Kilian: 339 1472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Zoì: 338 9163832 – zoikainosis@yahoo.it  

 

 

* * *  Siete tutte benvenute ***

LOCANDINA 1

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *

*  *  *  *  *  *  *  *