Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


1 Commento

Incontri di Tensegrità – Dicembre

1, 8 e 15 Dicembre

Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00 

Bologna

Un guerriero accetta il suo destino,
 quale che sia, e lo fa in perfetta umiltà.
Accetta in umiltà quello che è,
non come motivo di rammarico
ma come una sfida vivente.

Carlos C
astan
eda

Pensiamo di avere cervello, di essere in gamba e di possedere la vera volontà ma siamo sostanzialmente usati e guidati da forze esterne. Siamo deboli, rigidi, fortemente influenzabili e perciò scarsamente in grado di accedere al nostro originale potenziale energetico.  Per Carlos Castaneda e per i veggenti del Messico successo e benessere dipendono dall’accesso o meno alla nostra stessa energia. L’energia interiore di ognuno di noi non può essere aumentata, ma può essere ridistribuita. La pratica dei Passi Magici, e il modo in cui essi influenzano il corpo, mette in atto tale processo. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. Al solstizio invernale, anche chiamato in epoca greca “Porta degli Dei”, inizia la fase discendente del sole e si entra nel regno del soprannaturale o divino.  In questi tre incontri ci prepareremo al solstizio invernale scegliendo di incanalare le nostre energie verso gli obbiettivi che maggiormente ci stanno a cuore, piuttosto che lasciare le cose al caso. Contatteremo la nostra parte luminosa,  il nostro veggente interiore che può allontanarci dall’illusione, illuminarci dall’interno e condurci ad acquisire maggiore purezza, saggezza e conoscenza.

Sabato  1, 8 e 15  dicembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e al recupero del nostro potenziale energetico.

Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. –  Info  Kilian Erthran
Siete tutti benvenuti !

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

 

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

 

 


Lascia un commento

Respirando verso Orione II


LO SCIAMANESIMO TOLTECO di  CARLOS CASTANEDA

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico – Pratica di Tensegrità

Lignaggio Familiare

Nuove Strategie per l’Infinito

 

A PIANCOVENTO (Forlì) il 5 e 6 gennaio 2019 

… l’intentare è l’atto tacito di riempire gli spazi vuoti lasciati dalla percezione sensoriale diretta ….
Don Juan Matus 

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della luna, del sole, di pianeti e costellazioni, partecipavano alle emanazioni della terra ricevendo e sentendo la sua spinta energetica. Oggi mentre espandiamo la nostra consapevolezza nel mondo del nostro accordo quotidiano, anche la nostra consapevolezza dell’infinito si espande. Siamo venuti sulla terra per fare esperienza ed accrescere la nostra consapevolezza, nascendo diveniamo parte integrante di eventi e accadimenti di famiglia e sociali che ci hanno preceduto, sono in atto e parte integrante di un mondo in sé onnicomprensivo. Crescendo questi eventi diventano parte di noi della nostra stessa storia personale, ma spesso dimentichiamo o non sappiamo quanto quegli eventi e storie, che precedono la nostra stessa esistenza, hanno condizionato il nostro essere qui sulla terra, le nostre azioni, le nostre vite. E neppure abbiamo consapevolezza della attiva interazione che tali eventi intrattengono tra noi e i cicli dell’universo in cui siamo immersi. Utilizzeremo in questo incontro le tecniche che derivano dagli antichi veggenti toltechi per espandere la nostra percezione riguardo a tali eventi, a partire da ciò che abbiamo appreso durante l’infanzia, così da includere un’altra visione, quella del nostro corpo energetico, che era sempre lì presente in tutti i giorni della nostra vita. Con i Passi Magici, la Ricapitolazione, l’Agguato e il Sognare da Svegli, attiveremo una esplorazione profonda aprendoci al ‘sentire’ e percepire il mondo dal nostro corpo di energia, che è la parte di noi stessi che ci permette di avere una visione molto più estesa, una visione astratta. All’inizio dell’anno come in tutti i momenti di passaggio è possibile intentare dei cambiamenti radicali, quei cambiamenti o quelle guarigioni che più desideriamo portare nelle nostre vite. Con il Teatro dell’Infinito rintracceremo nuove possibilità e nuove strategie, intentando quel cambiamento e quella guarigione che dal silenzio interiore maggiormente sogna il nostro cuore. A questo scopo praticheremo il respiro di connessione alla Nebulosa di Orione, un ammasso di nuove stelle in continua formazione la cui energia ci permetterà di sviluppare la parte sconosciuta di noi, permettendo al nostro veggente interiore di tracciare nuove strategie e creare un nuovo inizio per la nostra essenza luminosa.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrità Kilian Erthran

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITA’ di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.  I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrità sono:

  • Passi Magici: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
  • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
  • Teatro dell’Infinito: è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
  • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.
  • il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.”

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

  • DOVE: presso lAzienda Agrituristica Pianconvento Fraz. Monteguidi, 47021 – Bagno di Romagna

  • QUANDO: il 5 & 6 gennaio 2019 – inizia alle 14 di sabato 5 e termina alle 16 di domenica 6.
  • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 11,00 alle 12,30 di sabato 5 gennaio
  • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un quaderno ed una penna. 

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

13599919_673232086162664_1505080691367730353_n

Costo della Pensione presso Pianconvento:
Costo soggiorno, a partire dalla mattina del 5 gennaio fino al pranzo del 6 compreso:
– € 90 per chi soggiorna in camere da 3/4 persone
– € 100 per chi soggiorna in matrimoniale o doppia
Menu’ tradizionale e vegetariano. I posti sono limitati, è vivamente consigliato prenotare in anticipo.

Per informazioni e registrazioni sulla Pratica contattare:
Kilian: 3391472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:
Franca:  e-mail: franca@pianconvento.it
e per informazioni specifiche cell. 3386988001

PER FAVORE comunicateci la vostra adesione alla Pratica e prenotate la pensione entro il 23 dicembre 2018.  Dopo tale data è possibile partecipare solo se ci saranno ancora posti disponibili.

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

****


Incontri di Tensegrità – Novembre

10, 17 e 24 Novembre


Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00 

Bologna

E’ giusto lottare sulla terra. Siamo creature umane. Chi può sapere cosa ci aspetta, e di quali poteri forse disponiamo?  Carlos Castaneda

Pensiamo di avere cervello, di essere in gamba e di possedere la vera volontà ma siamo sostanzialmente usati e guidati da forze esterne. Siamo deboli, rigidi, fortemente influenzabili e perciò scarsamente in grado di accedere al nostro originale potenziale energetico.  Per Carlos Castaneda e per i veggenti del Messico successo e benessere dipendono dall’accesso o meno alla nostra stessa energia. L’energia interiore di ognuno di noi non può essere aumentata, ma può essere ridistribuita. La pratica dei Passi Magici, e il modo in cui essi influenzano il corpo, mette in atto tale processo. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. Carlos Castaneda e i veggenti del Messico sapevano che l’uomo moderno potrebbe ritrovare il silenzio, l’intento inflessibile, l’abilità di focalizzare l’attenzione e riattivare il sognatore che gli appartengono per diritto di nascita, ed essi lo usano ancora, nel loro tempo attuale, per accedere al proprio potenziale energetico, ritrovare integrità, fluidità e completezza.

 

Sabato  10, 17 e 24  novembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e al recupero del nostro potenziale energetico.

Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. –  Info  Kilian Erthran
Siete tutti benvenuti !

 

 

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

 

 


22 Settembre – Incontro di Tensegrità

I Passi Magici di Carlos Castaneda

Sabato 22  settembre  h. 16 – 18

presso la Palestra Il Fossolo Bologna

Don Juan riteneva che, poiché il comportamento umano è regolato dal linguaggio, gli uomini hanno imparato a reagire a quelli che lui chiamava comandi sintattici, formule di apprezzamento o deprezzamento costruite con il linguaggio, per esempio le risposte che ogni individuo fornisce o sollecita negli altri ricorrendo a frasi fatte come: Non c’é problema, E’ una sciocchezza, C’é da preoccuparsi, Potresti fare meglio, Non me la cavo a farlo, Ho il sedere troppo grosso, Sono il migliore, Sono il peggiore del mondo, Potrei sopportarlo, Me la cavo, Andrà tutto bene, ecc. Secondo Don Juan, quello che gli stregoni hanno sempre voluto è proprio fuggire dalle attività che derivano dai comandi sintattici.” Carlos Castaneda, Tensegrità

– Stiamo davvero realizzando il nostro sogno, quello del nostro corpo energetico? Secondo la saggezza degli antichi sciamani messicani, se i nostri sogni non sono davvero quelli della nostra essenza allora probabilmente non li realizzeremo. Per realizzarli abbiamo necessità di riscoprire quali sono davvero i sogni della nostra essenza, del nostro corpo di energia, al di là degli automatismi sociali che abbiamo assorbito crescendo e che sono sempre attivi dentro di noi. In questo incontro esploreremo le risposta a questa domanda, praticheremo le tecniche dei passi magici, della ricapitolazione e dell’agguato, intentando attraverso il movimento del nostro corpo fisico e di tutti i nostri campi energetici insieme, ciò che dal nostro silenzio interiore maggiormente osa sognare la nostra essenza, o essere di energia.

– L’Incontro è introduttivo alle tecniche di Tensegrità e di presentazione delle prossime Classi e   successivi Incontri. Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati.  L’incontro è gratuito. Info Kilian  – Siete tutti benvenuti !

I nostri automatismi sociali dipendono, in larga parte, dalla lingua, da semplici frasi che gli stregoni chiamano comandi sintattici. Ci lasciamo guidare, e guidiamo gli altri, con comandi linguistici che, con la tecnica del bastone e della carota, ci legano alle gerarchie sociali e rafforzano il senso del nostro ego. Ma non capisci? – Non sarai mica scemo? – Guarda è una cosa semplicissima! – Non ci riesco. – Ci devo riuscire! – Scusa. – Non c’è problema. – Lascia fare a me. – Sono il migliore. – Sono una schiappa. – A me non la racconti. – Tutto chiaro? “ Norbert Classen, Carlos Castaneda e i guerrieri di don Juan
 
– La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Tutti i passi magici descritti da Castaneda o dagli Istruttori sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.

*  *  *  *  *  *  *  *

Prossime Classi di Tensegrity® Cleargreen

*  *  *  *  *  *  *  *

Prossimo Seminario a Berlino

*  *  *  *  *  *  *  *

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower

 


TRASFORMARE I SOGNI IN REALTA’

Workshop dal 26 al 28 Ottobre a Berlino

Tour Esperienziale di un giorno a Berlin Adlershof

Circolo dell’Aquila con Renata & Bruce

“ I sogni passano alla realtà dell’azione. Dalle azioni deriva nuovamente il sogno, e questa interdipendenza produce la più alta forma di vita. “ Anais Nin

Introduzione al Workshop

 

PERCHÉ FINO AD ORA È STATA UNA SFIDA

Concepisci i tuoi obiettivi e sogni da un luogo interiore entro cui tutto ti è già noto, da ciò che hai già sperimentato personalmente, da ciò che osservi e dal tuo mondo circostante. La fruizione dei sogni, tuttavia, esiste nell’ignoto, al di fuori di ciò che hai già sperimentato. Gli esseri umani sono esseri attivi. Meditazione e progettualità visiva sono insufficienti in quanto statici. Per ottenere davvero ciò che è già nell’ignoto, devi essere disposto a intervenire attivamente in esso …  per approfondimenti, scorci e indizi, frequentemente, e riportare tutto ciò al conosciuto, al luogo in cui agire, mettere in atto e realizzare.

SOGNI + AZIONE = LA TUA VITA STRAORDINARIA

Iscrizione semplice al Workshop

Iscrizione + Tour di un giorno a Berlino Adlershof  … Immergiti in una città di sognatori – Posti Limitati

Iscrizione + Tour + Circolo dell’Aquila: Incontro interno con Renata & Bruce potentemente orientato all’azione, per coloro che si impegnano a utilizzare questo lavoro per migliorare le loro vite e quelle degli altri – Posti Limitati

Se desideri iscriverti, info Kilian

In questo primo dei tre video di formazione gratuiti sull’arte del sogno pratico, Renata Murez ci mostra la fonte dei nostri sogni. Molti di noi non si rendono conto che i nostri sogni non sono i nostri. Sentiamo di essere soli e di essere unici.

Reni ci mostra come i nostri sogni siano un insieme di tutte le nostre esperienze di vita con molte altre persone che contribuiscono ad essi. Pensiamo di essere i creatori dei nostri sogni … in realtà, siamo un contributo minore ad essi.

Inizierai a declinare … per separare i tuoi sogni dalle parti che altre persone giocano in essi in modo da poter scegliere consapevolmente il TUO sogno.

Clicca sul link qui sotto per vedere questo primo passo verso l’Arte del Sogno Pratico, e i seguenti due free video.

The art of Practical Dreaming – 3 Free Video Training 


Tensegrità – Passi Magici – Bologna

 
dal 22 Settembre 2018 – Il sabato dalle h. 16 alle 18,  in via pablo neruda, 8 –  Bologna

Incontri e Classi di Tensegrità di Carlos Castaneda  –  I passi magici di Carlos Castaneda, un metodo di espansione della consapevolezza nella tradizione degli antichi sciamani del Messico.

un singolo Incontro € 12,00,

una Classe € 16,00 – quattro Classi € 50,00

richiesta la tessera UISP – Il Fossolo  € 16,00

 Info Kilian

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Si può arrivare alla Tensegrità leggendo i libri, praticando i Passi Magici, frequentando i seminari e le lezioni dei Facilitatori, frequentando gruppi di pratica, ed in altri modi. Tutti i passi magici descritti da Castaneda o dai Facilitatori sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento.

10547970_843570712397485_4083836306933236160_o

Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.  I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno.

11101076_819802628096666_4180498916149817294_oLa pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione.

Gli strumenti di interconnessione di Tensegrity che ci possono aiutare in questa ricerca sono:

  • Movimenti di Tensegrity®, o Magical Passes®: La versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamatisognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico, e a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere. Questi sono praticati in silenzio, o danzati con la musica o con i suoni della natura.
  • Revisione della vita o ricapitolazione: Rivedere le proprie esperienze di vita, le supposizioni, ciò a cui si crede e le azioni, con l’ausilio dell’attenzione e del respiro. Si fa per recuperare energia vitale lasciata nelle proprie interazioni, e per assumersi la responsabilità, senza giudizio, per la propria vita.
  • Theater of Infinity® (Il Teatro dell’Infinito): Teatro che è strettamente legato ai passi magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita e le loro interazioni nella realtà, come la balena narvalo, la farfalla, l’uccello, o il lupo. Come una pratica di consapevolezza, è il teatro in cui mettiamo in atto scene della nostra vita, con l’aiuto dei passi magici, e di colleghi attori-testimoni di supporto, permeando quelle scene con la coscienza più estesa che include tutti gli altri esseri senzienti che abitano il mondo in cui viviamo. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, e aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita, come anche su quelli che potremmo aver preso da altri, portandoci più profonda empatia e una maggiore libertà di scelta.
  • L’arte di sognare, l’arte di essere presenti: L’arte di riconoscere nuove possibilità, e di lavorare con il proprio veggente interiore—la nostra bussola interiore, collegata all’intelligenza dell’infinito per portare queste possibilità in essere. Ciò include la pratica di tenere un registro di sogno, e la partecipazione a circoli di sogno, aiutandoci a perfezionare l’attenzione di sogno e a riconoscere che si sta sognando, sia in sonno e che nelle ore di veglia.
  • Silenzio interiore: una pratica quotidiana di fermarsi, di sedersi o sdraiarsi per ascoltare il proprio veggente interiore. E’ di aiuto scrivere il contenuto delle proprie ispirazioni come anche il dialogo, o il monologo, interiore.

Con la pratica di queste tecniche, il navigatore è guidato dalla premessa: L’amore è la più alta forma di intelligenza. L’amore verso sé stessi, amore per gli altri, amore per la straordinaria qualità di questo mondo. L’amore per questo momento.

***

 

 

 Info Kilian

Introduzione alla Tensegrità

www.cleargreen.com

***

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 82 follower