Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


Solstizio d’Inverno

È importante celebrare questo grande momento di passaggio, il più significativo nel ciclo annuale delle stagioni. Per i popoli antichi durante questi giorni si celebrava l’apertura della porta degli dei, cioè il passaggio verso il cielo. È la vera rinascita dell’uomo, la speranza che ancora una volta la vita divina/spirituale ritorni sulla terra, attraverso la connessione dei suoi figli con il mondo celeste. La porta degli dei la possiamo immaginare rivolta proprio in alto, sopra la nostra testa, nella direzione zenitale. Per lo sciamano è la direzione che porta nel mondo Superiore, verso l’Alto. È cioè il momento dell’anno in cui si apre di nuovo questa fenditura nel cielo, dove possiamo trovare tutti i poteri per iniziare un nuovo ciclo.

In questo giorno è fondamentale alleggerirsi di tutti i pesi che abbiamo portato, che ci sono stati accollati o che abbiamo raccolto durante l’anno. Solo quando siamo leggeri possiamo spiccare il volo verso il punto più alto della volta celeste.

Si può celebrare il Solstizio d’Inverno facendo un piccolo rituale con il fuoco, elemento caratteristico per questo periodo. Puoi quindi il 21, il giorno del Solstizio bruciare questo peso, simbolicamente, bruciando un foglietto su cui lo avevi descritto.

Dopo che lo hai fatto chiedi un suggerimento, una particolare strategia per il nuovo periodo che sta nascendo. Il tuo Doppio e il suo collegamento con il mondo che sta in Alto e che sentirai vicino potranno darti delle grandi indicazioni per la tua nuova vita.

INTENTO !

 

******

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.