Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


Lascia un commento

Ascolta il tuo corpo – Realizza il tuo intento

I Passi Magici di Carlos Castaneda

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico 

Ascolta il tuo corpo

Realizza il tuo intento

Evento Tensegrity® 

dal 20 al 22 settembre 2019 

A Pianconvento (Forlì)

Invito ad un week-end di Tensegrity® presso l’Agriturismo Pianconvento immerso nei boschi della splendida collina forlivese, praticheremo i movimenti e le tecniche di Tensegrità per ascoltare il nostro corpo in connessione con tutto il mondo intorno, liberare quei blocchi emotivi che limitano le nostre vite e focalizzarci sul nostro scopo, l’intento della nostra essenza, e trovare ispirazione per nuove strategie di realizzazione. Recupereremo così energia e ci apriremo ad una nuova e più completa realizzazione pratica del nostro sogno nelle nostre vite. La pratica sarà guidata dalla Facilitatrice di Tensegrity® Kilian.

Questo Evento si prospetta come il seguito e lo sviluppo del tema trattato nel precedente week end del 21-23 giugno  Ascolta il tuo corpo – Cura la tua vita. Argomento e descrizione dettagliata dell’Evento in arrivo qui prossimamente. Per chi desidera non perdere questa opportunità è comunque già possibile prenotare fin da ora, vedi istruzioni di seguito.

Per avere qualche idea in più intorno agli Eventi di Tensegrità presso l’Agriturismo Pianconvento ecco alcuni degli eventi precedenti:

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrity®Kilian Erthran

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Maggiori Informazioni sulla Tensegrità

*  *  *  *  *  *  *  * *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI

    • QUANDO: dal 20 al 22 settembre 2019 – inizia alle 18,00 di venerdì 20 e termina alle 16,00 di domenica 22.
    • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 18,00 alle 20,00 di venerdì 20 settembre
    • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIANO: vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, richiesti un quaderno ed una penna.

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento        —     Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

 

*  *  *  *  *  *  *  *

Per informazioni e registrazioni sulla Pratica contattare:
Kilian: 3391472393 –kilian.erthran@gmail.com

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:
Franca:  e-mail: franca@pianconvento.it
e per informazioni specifiche cell. 3386988001

Numero di posti limitato, si consiglia di prenotare anticipatamente

 

Costo della Pensione presso Pianconvento:
Costo soggiorno, a partire dalla cena del 21 giugno fino al pranzo del 23 giugno compreso:
– € 130 per chi soggiorna in camere da 3/4 persone
– € 150 per chi soggiorna in matrimoniale o doppia
Menu’ tradizionale e vegetariano.

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

****


Ascolta il tuo corpo – Cura la tua vita

I Passi Magici di Carlos Castaneda

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico 

Ascolta il tuo corpo

Cura la tua vita

Evento Tensegrity® 

A PIANCOVENTO (Forlì) dal 21 al 23 giugno 2019 

 

La tragedia è che la maggior parte della nostra energia è intrappolata in preoccupazioni senza senso. La ricapitolazione è la chiave. Libera l’energia intrappolata e voilà! Vedi l’infinito davanti ai tuoi occhi. Taisha Abelar, Il Passaggio degli Stregoni

Ti senti esaurito ? Pensi di non valere nulla o di essere sfortunato ?  Oppure hai provato molte volte ma non riesci a trovare una stabilità nel lavoro, o una stabilità affettiva ?  Non riesci a realizzare nulla e la tua vita non ha proprio senso ? … sei ad un passo dalla verità, tutta la tua vita e il suo senso è nelle tue mani per un momento, questo è l’istante in cui il tuo spirito ricapitola tutto il suo essere nella sua relazione con tutto il resto del mondo intorno.  Ciò che ti sottrae energia e di cui non sei consapevole è che hai perso una parte della tua connessione con il resto del mondo intorno a te, e questo anche se la tua mente non lo riconosce.

Scienziati e neurologi odierni ci dicono che allo scopo di preservare il nostro cervello dall’essere travolto da un flusso inarrestabile di input sensoriali, abbiamo all’interno del nostro corpo un filtro che ci permette di prestare attenzione soltanto a ciò che il corpo e la mente insieme considerano le informazioni più importanti, ignorando tutte le altre. Il filtro all’interno del nostro corpo è costituito da una rete creata da molecole che interagiscono chimicamente con i recettori delle cellule nervose, le cosiddette ‘molecole di emozioni’. In parole semplici, le emozioni sono di fatto ciò che filtra la nostra attenzione e quindi il flusso di input sensoriale. Sia per alcuni degli attuali neurologi, sia per gli antichi veggenti messicani, il nostro corpo fisico è effettivamente il magazzino delle nostre esperienze. Utilizziamo tale magazzino di esperienze per interpretare il mondo intorno a noi. Vediamo quindi tutto il mondo intorno sempre e solo nei termini di ciò che abbiamo già esperito.

Fin dall’inizio delle nostre vite ci possiamo ritrovare a volte a vivere eventi difficili in cui le nostre emozioni rimangono bloccate dentro di noi senza essere in grado di esprimerle. Molti di questi blocchi possono accumularsi in parti specifiche del nostro corpo nella rete di molecole emozionali che lo percorre. Accade così che le difficoltà di realizzazione nella vita sono causate da blocchi emotivi di esperienze passate che si localizzano anche nel corpo fisico. La Ricapitolazione degli eventi principali delle nostre vite è una tecnica Tensegrity® che aiuta il corpo a rilasciare queste emozioni bloccate rinnovando così la rete delle molecole emozionali all’interno. Questo ti offre una possibilità di aprire mente e corpo a una nuova percezione espansa della realtà che restaura la tua originale connessione con tutto il mondo intorno e al tempo stesso cura il tuo corpo.

In questo evento presso l’Agriturismo Pianconvento immerso nei boschi della splendida collina forlivese, praticheremo i movimenti e le tecniche di Tensegrity® per ascoltare il nostro corpo in connessione con la natura e  libereremo quei blocchi emotivi che limitano le nostre vite e si riflettono in parti del corpo ad esso connesse, stimolando il corpo fisico e la sua rete emozionale ad una rinnovamento integrale. Ritroveremo così energia per vivificare le nostre vite e aprirci alla nostra realizzazione. L’Evento è comprensivo di una escursione meditativa al fiume di una mattina. La pratica comporta una partecipazione attiva alla condivisione di gruppo.

 

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrity® Kilian Erthran

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Maggiori Informazioni sulla Tensegrità

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

    • QUANDO: dal 21 al 23 giugno 2019 – inizia alle 18,00 di venerdì 21 e termina alle 16,00 di domenica 23.
    • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 18,00 alle 20,00 di venerdì 21 giugno
    • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIANO: vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, richiesti un quaderno ed una penna. Sono richieste inoltre per l’escursione meditativa al fiume scarpe da ginnastica, e chi lo desidera può portare anche il costume per il bagno.

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

Per informazioni e registrazioni sulla Pratica contattare:
Kilian: 3391472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:
Franca:  e-mail: franca@pianconvento.it
e per informazioni specifiche cell. 3386988001

Numero di posti limitato, si consiglia di prenotare anticipatamente 

 

Costo della Pensione presso Pianconvento:
Costo soggiorno, a partire dalla cena del 21 giugno fino al pranzo del 23 giugno compreso:
– € 130 per chi soggiorna in camere da 3/4 persone
– € 150 per chi soggiorna in matrimoniale o doppia
Menu’ tradizionale e vegetariano.

 

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

****


I Passi Magici di Carlos Castaneda – Aprile e Maggio

Incontri di Pratica

6, 13, 27 Aprile
4, 11, 18 e 25 Maggio

Palestra Il Fossolo

h 16,00 – 18,00
Bologna

Jorg Wand“Il sognare è una porta per l’infinito … l’arte sofisticata di spostare la percezione dalla sua posizione abituale, per aumentare e allargare le possibilità percettive” Don Juan Matus 

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della terra, della luna, del sole, delle stelle e dell’Infinito in generale. Vivendo creativamente la vita, ispirati dalla terra e dalle sue meraviglie, quei veggenti partecipavano alle emanazioni della terra, nuotavano tra le sue correnti, ricevendo e sentendo la sua spinta energetica. Per Carlos Castaneda i veggenti del Messico sapevano che l’uomo moderno può ritrovare il silenzio, l’abilità di focalizzare l’attenzione e riattivare il sognatore che gli appartengono per diritto di nascita, ed essi lo usano ancora, nel loro tempo attuale, per vedere l’immensità oltre la meraviglia. In questi Incontri pratichiamo i Passi Magici condividendo l’Intento degli antichi sciamani messicani che li svilupparono per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana.  I Passi Magici sono movimenti fisici che promuovono la percezione dell’energia come tale, permettendoci di scoprire che la percezione materiale del mondo è soltanto una forma con cui noi stessi lo interpretiamo. Assieme alle altre tecniche tolteche della ricapitolazione, dell’agguato e del sognare i Passi Magici ci conducono ad uno stato di consapevolezza accresciuta chiamato seconda attenzione. Ci riconnettono al nostro corpo energetico, permettendoci così di recuperare luce ed energia. La nostra attenzione di sogno ne risulta intensificata e focalizzata, il nostro corpo sognante torna ad essere attivo, ritrovando lucidità e completezza.


Siete tutti benvenuti !


I sabati di Aprile e Maggio h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei Passi Magici di Carlos Castaneda. E’ una pratica di condivisione di gruppo, la partecipazione attiva è la chiave.


Richiesti scarpe di ricambio pulite per la palestra o calzettoni, penna e quaderno, abiti comodi. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. Costo di ogni singolo incontro € 12 –  Info  Kilian Erthran

Introduzione alla Tensegrità

Maggiori informazioni sugli Incontri di Pratica


NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

 

Evento Facebook

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

https://tensegritybologna.blog

 

 

 


Incontri di Tensegrità

23 Febbraio e 2 Marzo

Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00 

Bologna

 

Gli stregoni fanno sempre affidamento sul fatto che gli esseri umani sono capaci di immagazzinare informazioni dettagliate di cui non sono consapevoli: proprio tali dettagli sono ciò che il mare oscuro della consapevolezza vuole ottenere. 
Carlos Castaneda

Pensiamo di essere in gamba e di possedere la vera volontà, ma siamo esseri sostanzialmente usati e guidati da forze esterne che manipolano le nostre richieste inespresse di socializzazione. Siamo deboli, rigidi, fortemente influenzabili e perciò scarsamente in grado di accedere al nostro originale potenziale energetico.  Per Carlos Castaneda e per i veggenti del Messico successo e benessere dipendono dall’accesso a quella parte meno consapevole del nostro essere in cui è immersa la nostra stessa essenza. Le tecniche della Tensegrità come i Passi Magici e la Ricapitolazione mettono in atto tale processo. Praticandole si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo accedere a nuove informazioni, ampliare la nostra consapevolezza liberandoci dalle richieste non espresse di socializzazione, così automatiche e scontate da non essere mai notate e quindi analizzate in condizioni normali. In questi due incontri concentreremo la nostra attenzione su quei dettagli degli eventi della nostra vita che, anche se sono parte del nostro magazzino dei ricordi, di solito non emergono. Contatteremo il nostro veggente interiore che può allontanarci dall’illusione, illuminarci dall’interno e condurci ad acquisire maggiore purezza, saggezza ed energia.

Sabato  23 febbraio e 2 marzo h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e al recupero del nostro potenziale energetico.

Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. Costo di ogni singolo incontro € 12 –  Info  Kilian Erthran


Siete tutti benvenuti !

 

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

 

Evento Facebook

 

 

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

 

 


Tensegrity Women – Trento

Lo Sciamanesimo Tolteco di Carlos Castaneda

Incontro di pratica dei Passi Magici per le donne

Tensegrity Women

 Domenica 27 gennaio 2019 

h 10,00 – 17,00

Presso Tenda Rossa Via dell’Androna 1
CADINE – TRENTO

 

“Le donne lo sanno ” o “le donne lo sanno per istinto”, abbiamo sentito spesso queste parole, ma come donne non sempre sappiamo o non ricordiamo veramente come vivere al meglio queste nostre doti naturali. Le forme di socializzazione in cui le donne sono immerse e le conseguenti definizioni dei ruoli, il sentirsi di importanza secondaria e il delegare le più importanti decisioni della vita all’essere maschile, mantengono le donne in uno stato di mancato riconoscimento delle potenzialità del loro essere femminile. Nella tradizione di Don Juan, maestro di Carlos Castaneda, le donne hanno un accesso diretto alla conoscenza grazie al loro Utero, una matrice che non ha soltanto lo scopo del concepire nuova vita, ma ha anche una funzione secondaria: sognare e percepire direttamente l’energia. Le veggenti del lignaggio di Don Juan ci hanno tramandato alcune tecniche che permettono alle donne di recuperare completamente la loro energia femminile e riattivare la funzione secondaria dell’Utero. In questo Incontro, praticheremo i Passi Magici della Serie dell’Utero per ricaricarlo di energia, e riattivare la sua funzione percettiva ed evolutiva. Grazie alle tecniche della Ricapitolazione e del Teatro dell’Infinito faremo un riesame dei nostri ruoli inconsci, ed espanderemo la nostra percezione al di là di essi. Potremo così accrescere la nostra consapevolezza, ritrovare fiducia in noi stesse, riattivare la sognatrice naturale in ognuna di noi e costruire su basi diverse le nostre interazioni attuali e future. 

Questa Pratica è riservata e dedicata a tutte le donne.
Ma è vivamente sconsigliata alle donne incinte.

Per informazioni su luogo, organizzazione e prenotazione contattare
Angela: 349 8500468 angela.chiavassa.psy@gmail.com

OCCORRENTEPortare un tappetino, quaderno e penna, e un cibo da condividere. Consigliati: una partecipazione attiva alla pratica interattiva di gruppo, abiti comodi. 

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrity® Kilian Erthran.
Per informazioni sulla Pratica contattare:

Kilian: 339 1472393 – kilian.erthran@gmail.com

* * * Siete tutte benvenute… * * *

  Info  Kilian Erthran

LOCANDINA

Evento Facebook

Le Inseguitrici dell’Energia

Introduzione alla Tensegrità  

 

 

La TENSEGRITA’ di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrità sono:

  • I Passi Magici: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
  • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
  • Il Teatro dell’Infinito: è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
  • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.”

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

 

https://tensegritybologna.blog

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.


1 Commento

Incontri di Tensegrità – Dicembre

1, 8 e 15 Dicembre

Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00 

Bologna

Un guerriero accetta il suo destino,
 quale che sia, e lo fa in perfetta umiltà.
Accetta in umiltà quello che è,
non come motivo di rammarico
ma come una sfida vivente.

Carlos C
astan
eda

Pensiamo di avere cervello, di essere in gamba e di possedere la vera volontà ma siamo sostanzialmente usati e guidati da forze esterne. Siamo deboli, rigidi, fortemente influenzabili e perciò scarsamente in grado di accedere al nostro originale potenziale energetico.  Per Carlos Castaneda e per i veggenti del Messico successo e benessere dipendono dall’accesso o meno alla nostra stessa energia. L’energia interiore di ognuno di noi non può essere aumentata, ma può essere ridistribuita. La pratica dei Passi Magici, e il modo in cui essi influenzano il corpo, mette in atto tale processo. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi. Al solstizio invernale, anche chiamato in epoca greca “Porta degli Dei”, inizia la fase discendente del sole e si entra nel regno del soprannaturale o divino.  In questi tre incontri ci prepareremo al solstizio invernale scegliendo di incanalare le nostre energie verso gli obbiettivi che maggiormente ci stanno a cuore, piuttosto che lasciare le cose al caso. Contatteremo la nostra parte luminosa,  il nostro veggente interiore che può allontanarci dall’illusione, illuminarci dall’interno e condurci ad acquisire maggiore purezza, saggezza e conoscenza.

Sabato  1, 8 e 15  dicembre   h. 16 – 18 presso la Palestra Il Fossolo Bologna, Incontri di pratica dei passi magici di Carlos Castaneda,  dedicati all’Intento e al recupero del nostro potenziale energetico.

Consigliati abiti comodi, calzettoni o scarpe di ricambio pulite per la palestra, penna e quaderno. Questi incontri sono guidati dalla Facilitatrice di Tensegrity Kilian e sono aperti a tutti, esperti e nuovi arrivati. –  Info  Kilian Erthran
Siete tutti benvenuti !

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

 

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

 

 


Respirando verso Orione II


LO SCIAMANESIMO TOLTECO di  CARLOS CASTANEDA

un potente metodo di espansione della consapevolezza tramandata dagli sciamani dell’antico Messico – Pratica di Tensegrità

Lignaggio Familiare

Nuove Strategie per l’Infinito

A PIANCOVENTO (Forlì) il 5 e 6 gennaio 2019 

… l’intentare è l’atto tacito di riempire gli spazi vuoti lasciati dalla percezione sensoriale diretta ….
Don Juan Matus 

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della luna, del sole, di pianeti e costellazioni, partecipavano alle emanazioni della terra ricevendo e sentendo la sua spinta energetica. Oggi mentre espandiamo la nostra consapevolezza nel mondo del nostro accordo quotidiano, anche la nostra consapevolezza dell’infinito si espande. Siamo venuti sulla terra per fare esperienza ed accrescere la nostra consapevolezza, nascendo diveniamo parte integrante di eventi e accadimenti di famiglia e sociali che ci hanno preceduto, sono in atto e parte integrante di un mondo in sé onnicomprensivo. Crescendo questi eventi diventano parte di noi della nostra stessa storia personale, ma spesso dimentichiamo o non sappiamo quanto quegli eventi e storie, che precedono la nostra stessa esistenza, hanno condizionato il nostro essere qui sulla terra, le nostre azioni, le nostre vite. E neppure abbiamo consapevolezza della attiva interazione che tali eventi intrattengono tra noi e i cicli dell’universo in cui siamo immersi. Utilizzeremo in questo incontro le tecniche che derivano dagli antichi veggenti toltechi per espandere la nostra percezione riguardo a tali eventi, a partire da ciò che abbiamo appreso durante l’infanzia, così da includere un’altra visione, quella del nostro corpo energetico, che era sempre lì presente in tutti i giorni della nostra vita. Con i Passi Magici, la Ricapitolazione, l’Agguato e il Sognare da Svegli, attiveremo una esplorazione profonda aprendoci al ‘sentire’ e percepire il mondo dal nostro corpo di energia, che è la parte di noi stessi che ci permette di avere una visione molto più estesa, una visione astratta. All’inizio dell’anno come in tutti i momenti di passaggio è possibile intentare dei cambiamenti radicali, quei cambiamenti o quelle guarigioni che più desideriamo portare nelle nostre vite. Con il Teatro dell’Infinito rintracceremo nuove possibilità e nuove strategie, intentando quel cambiamento e quella guarigione che dal silenzio interiore maggiormente sogna il nostro cuore. A questo scopo praticheremo il respiro di connessione alla Nebulosa di Orione, un ammasso di nuove stelle in continua formazione la cui energia ci permetterà di sviluppare la parte sconosciuta di noi, permettendo al nostro veggente interiore di tracciare nuove strategie e creare un nuovo inizio per la nostra essenza luminosa.

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La PRATICA sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrità Kilian Erthran

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Evento Facebook

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

La TENSEGRITA’ di CARLOS CASTANEDA:

La Tensegrità è la versione rielaborata di alcuni movimenti chiamati passi magici che furono sviluppati dagli sciamani messicani fin da epoca precolombiana, un gruppo di uomini e donne veggenti che intraprese un viaggio per accrescere la conoscenza espandendo i limiti della percezione umana. Essi scoprirono tutta una vasta serie di posizioni corporee per ripristinare l’energia all’interno della sfera luminosa del corpo energetico, producendo nuovi e inconcepibili stati di benessere e consapevolezza. Carlos Castaneda, Taisha Abelar, Florinda Donner-Grau, e Carol Tiggs, insieme al suo gruppo e agli Istruttori di Cleargreen, crearono la Tensegrità. Una struttura energetica, sobria, fluida e dinamica, che racchiude ogni insegnamento ricevuto e si espande in ogni direzione. Non c’è più un lignaggio di un gruppo di guerrieri, ma moltissime e svariate persone, guerrieri navigatori di questa era moderna che continuano il viaggio verso la consapevolezza. Tutti i passi magici sono efficaci, risvegliano l’energia dei tendini, il tendere e rilasciare, l’azione e l’abbandono, tensione ed integrità, ed ogni passo o forma ha uno specifico intento. Praticandoli si ridistribuisce l’energia nella sfera luminosa, si muove il punto di assemblaggio e possiamo percepire nuove informazioni e nuovi sogni, entrare nella seconda attenzione, migliorando noi stessi.  I passi magici portano alla consapevolezza che ogni cosa, invece di essere una catena ininterrotta di oggetti è una corrente, un flusso. Siamo abituati a percepire nella vita quotidiana il mondo come qualcosa di scontato che si muove come si muove una catena ininterrotta di esseri con una consistenza materiale che ci sono, esistono, inspiegabilmente, senza connessione, e senza spiegazione. Viviamo immersi in un mondo di materia dove gli oggetti sono una catena ininterrotta che ha o, solo lo scopo di soddisfare le nostre esigenze o, non ha senso alcuno. La pratica dei passi magici ci porta alla consapevolezza non solo che non è così ma anche che sta cambiando il nostro modo di percepire. Non siamo circondati da una catena ininterrotta di oggetti in sè inspiegabile o insignificante. Questa percezione di un flusso o armonia tra gli esseri che compongono questo universo può essere un primo passo verso la seconda attenzione. Gli strumenti chiave della pratica di Tensegrità sono:

    • Passi Magici: la versione moderna di movimenti e posizioni del corpo e respirazioni, scoperti dai veggenti del Messico antico in stati di consapevolezza chiamati sognare, che aiutano a sintonizzare il proprio corpo energetico; ed a ripristinare un sano flusso fisico ed energetico nel proprio essere.
    • Ricapitolazione: rivedere le proprie esperienze di vita con il supporto dell’attenzione e del respiro. Questo viene fatto per recuperare l’energia vitale lasciata nelle proprie interazioni e per assumersi la responsabilità della propria vita senza giudicare.
    • Teatro dell’Infinito: è strettamente legato ai Passi Magici, in particolare a quelli che evocano la consapevolezza di altre forme di vita. Nel ‘Teatro’ inteso come una pratica di consapevolezza, mettiamo in atto scene della nostra vita. Questa coscienza dà maggiore contesto alla nostra esperienza umana, ed aiuta a rompere la certezza e il giudizio sui ruoli che abbiamo assunto nella vita; ci aiuta a vedere e a liberarci anche di quei ruoli che potremmo aver preso da altri, portandoci una più profonda empatia ed una maggiore libertà di scelta.
    • l’Arte di Sognare è l’arte di essere presenti: è l’arte di riconoscere nuove possibilità e di lavorare con il proprio veggente interiore ― la nostra bussola interiore, che è collegata all’intelligenza dell’infinito.
  • il Silenzio interiore è una pratica quotidiana in cui facciamo una pausa… ci sediamo o ci sdraiamo per ascoltare il nostro veggente interiore.

Nella pratica di queste tecniche siamo guidati dalla premessa che ‘L’Affetto è la forma più alta di intelligenza‘. Affetto verso sé stessi, per gli altri, per la straordinaria bellezza di questo mondo. L’affetto per questo momento.”

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

INFORMAZIONI UTILI  

    • QUANDO: il 5 & 6 gennaio 2019 – inizia alle 14 di sabato 5 e termina alle 16 di domenica 6.
    • REGISTRAZIONE ALLA PRATICA: dalle h. 11,00 alle 12,30 di sabato 5 gennaio
    • LA PRATICA: è aperta sia a praticanti esperti che a principianti.
  • SI CONSIGLIA: di indossare vestiti e scarpe comode – pulite di ricambio per entrare nella sala di pratica, di portare un quaderno ed una penna. 

Come arrivare:  

Dov’è Pianconvento         —      Percorso Google Maps

— in macchina da Bologna A14 fino a Forlì poi seguire indicazioni per Meldola, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna. Da Ancona A14 fino a Cesena Nord poi indicazioni per San Piero in Bagno, Santa Sofia e Monteguidi Bagno di Romagna.

— in treno, è possibile arrivare alla Stazione dei treni di Forlì e poi prendere un autobus  della linea 132 fino a Santa Sofia poi contattare Pianconvento Tel. 0543/913074 – Cell. Franca 338/6988001. 

— in autobus (http://www.sulga.it/) fermata Bagno di Romagna poi contattare Pianconvento.

*  *  *  *  *  *  *  *

13599919_673232086162664_1505080691367730353_n

Costo della Pensione presso Pianconvento:
Costo soggiorno, a partire dalla mattina del 5 gennaio fino al pranzo del 6 compreso:
– € 90 per chi soggiorna in camere da 3/4 persone
– € 100 per chi soggiorna in matrimoniale o doppia
Menu’ tradizionale e vegetariano. I posti sono limitati, è vivamente consigliato prenotare in anticipo.

Per informazioni e registrazioni sulla Pratica contattare:
Kilian: 3391472393 – kilian.erthran@gmail.com 

Per informazioni e prenotazioni sulla pensione contattare:
Franca:  e-mail: franca@pianconvento.it
e per informazioni specifiche cell. 3386988001

LOCANDINA

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

****